ASUITs Informa

Come riconoscere l'intolleranza al glutine? A maggio l'esperto risponde

Maggio è il mese delle intolleranze al glutine: ASUITs aderisce ad un progetto di informazione per riconoscere i disturbi legati al glutine

Le intolleranze al glutine possono manifestarsi con sintomi diversi, come ad esempio gonfiore addominale, diarrea, emicrania. La causa scatenante è il consumo di alimenti contenenti glutine, come pane, pizza e pasta. Spesso le persone non mettono in correlazione il glutine con questi sintomi, ma questi potrebbero essere, infatti, un segno di intolleranza al glutine.

Maggio è il mese delle Intolleranze al Glutine: la Struttura Complessa di Gastroenterologia dell’ASUITS, diretta dal dott. Fabio Monica, derisce anche quest’anno a "L’Esperto risponde”, iniziativa promossa dal marchio Schär e dall’Associazione Italiana di Dietetica e di Nutrizione Clinica (ADI).

Dopo essersi iscritti sul sito www.megliosenzaglutine.it, lasciando un proprio recapito telefonico e aver espresso una preferenza rispetto a giorno e fascia oraria in cui essere richiamati, sarà possibile essere contattati da un dietologo o gastroenterologo al quale rivolgere tutte le proprie domande.

Per cinque giorni, da lunedí 15 a venerdì 19 maggio 2017 dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00, fino ad esaurimento della disponibilità, i professionisti saranno in grado di dare informazioni su celiachia e sensibilità al glutine, intestino irritabile e dieta senza glutine. Le telefonate vengono smistate in modo gratuito ed anonimo da un servizio di call center, ed hanno la finalità di fornire al pubblico informazioni corrette, ma generali sull’argomento, sui percorsi diagnostici e sulla dieta, senza aver la pretesa di formulare una diagnosi o prescrivere un trattamento, né di sostituire il rapporto diretto con il medico curante o una visita specialistica..

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come riconoscere l'intolleranza al glutine? A maggio l'esperto risponde

TriestePrima è in caricamento