ASUITs Informa

Sanità: medici Continuità assistenziale equipaggiati con allarme mobile e localizzatore

Consegnato alle rispettive sedi dell’Ospedale Maggiore, di Muggia e di Sistiana, dei dispositivi che consentono al singolo professionista di mettersi in contatto con una centrale operativa dedicata

Al fine di migliorare la sicurezza dei medici del Servizio di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica), ASUITs ha acquisito e consegnato alle rispettive sedi dell’Ospedale Maggiore, di Muggia e di Sistiana, dei dispositivi di allarme che consentono al singolo professionista di mettersi in contatto con una centrale operativa dedicata, che può ricontattare il professionista o allertare le forze dell’ordine. Tali dispositivi consentono anche, in casi di estrema emergenza, la geolocalizzazione.

Il dispositivo GPS Tracker consiste in un pulsante SOS che permette di inviare una chiamata di allarme in caso di emergenza alla Centrale Operativa di Televita (servizio h/24) che gestirà la chiamata. E’ un dispositivo miniaturizzato personale di posizionamento remoto, con un sistema di localizzazione, che consente, previo livello di copertura della rete in uso, di individuare la provenienza geografica dell’allarme.

Si tratta di una tecnologia a basso costo e di semplice utilizzo, collaudata e da tempo e già utilizzata in altri ambiti; ASUITs è tra i primi ad impiegarla per garantire la sicurezza dei sanitari e non è escluso che il suo utilizzo possa essere ampliato in futuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: medici Continuità assistenziale equipaggiati con allarme mobile e localizzatore

TriestePrima è in caricamento