MANAGEMENT DEL TRAUMA CRANICO GRAVE

Linee giuda di trattamento e approccio multidisciplinare

Si terrà il giorno 23 marzo presso l’aula Rita Levi Montalcini dell’Ospedale di Cattinara il primo incontro regionale in Friuli Venezia Giulia sul management del trauma cranico grave, organizzato dalla Struttura Complessa di Neurochirurgia di ASUITs diretta dal dottor Leonello Tacconi, in collaborazione con la Società di Neurochirurgia Italiana. L'argomento è estremamente attuale poichè i traumi cranici gravi costituiscono la prima causa di morte e disabilità nelle persone giovani e sono causa di un elevato impiego di risorse sanitarie e sociali, basti pensare che la frequenza dei traumi cranici è di 250 casi ogni 100.000 abitanti per anno e che nel mondo intero si verifica un trauma cranico ogni 15 secondi ed ogni 12 secondi esso causa la morte di una persona.

Scopo dell'evento è mettere a confronto diversi specialisti operanti nella gestione del paziente con trauma cranico provenienti da tutti gli ospedali regionali: operatori del 118, anestesisti, medici internisti, di chirurgia d'urgenza e del pronto soccorso, neurochirurghi, chirurghi generali, ortopedici e riabilitatori, in modo da discutere e definire una linea comune di trattamento condiviso per ottimizzare al meglio l' outcome dei pazienti e per gestire al meglio le risorse a disposizione oltre che per integrare le funzioni degli ospedali spoke che gravitano attorno alle sedi Hub di Trieste e Udine in cui sono concentrate le eccellenze specialistiche e le alte tecnologie.

Porteranno il loro contributo anche relatori provenienti da altre realtà italiane, ed in particolare dall'Università di Torino, Milano, Roma e Parma.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento