ASUITs Informa

Servizio di trasporto e accompagnamento in ASUITs

La gara per il servizio che prevede l’utilizzo di ausiliari addetti al trasporto e accompagnamento è stata bandita nel 2015 ed aggiudicata nel 2016. Il servizio trasporti interno in ASUITs è stato dato in appalto almeno da 15 anni.

L’affidamento del servizio a Rekeep SpA è stato contrattualmente previsto dal 1/1/2017 al 31/12/2020; all’appaltatore Rekeep SpA è subentrato il Raggruppamento di imprese formato dal Consorzio FHOCUS e dalla COOPSERVICE SpA. Pertanto, il contratto è tutt’ora in essere e attualmente valido.

Nel cambiamento degli appaltatori, a tutela dei lavoratori, vista la clausola di salvaguardia e la cooperativa subentrante si è impegnata ad assorbire ed utilizzare prioritariamente nell’espletamento del servizio, qualora disponibili, i lavoratori già impiegati dal precedente fornitore.

Il 2 maggio è stato indetto il tavolo di composizione in cui sono state convocate tutte le sigle sindacali e le due cooperative, in presenza Vicepresidente della regione FVG e assessore alla salute, politiche sociali e disabilità Riccardo Riccardi e del Commissario Straordinario di ASUITs Antonio Poggiana. Alcune ore dopo la cooperativa aveva già ricevuto le proposte concrete con l’aumento delle ore, tenendo conto dei nuovi bisogni di ASUITS, delle attività del Pronto Soccorso e delle altre progettualità.

Tenuto conto delle nuove esigenze organizzative di ASUITs, la proposta presentata e successivamente siglata con le sigle sindacali, ha mantenuto invariato il monte ore globale garantito proposto alla Consorzio FHOCUS Home Care United Services, Tea Società cooperativa sociale ONLUS e Coopservice cooperativa S.p.A..

In merito all’internalizzazione del servizio, si specifica che non è possibile procedere all’assunzione diretta. Il contratto di appalto è in essere fino al 2020 e la procedura in base all’art. 35 del D.Lgs.165/01, per eventuali assunzioni future prevede, per il personale da inquadrare nelle cat. A e B, di applicare a livello nazionale la L. 56/1987 (art. 16) ed a livello regionale il D.P.Reg. F.V.G. 227/06 (artt. 26-37) le quali delineano la seguente procedura:

  • L’Amministrazione presenta al Centro per l’Impiego territorialmente competente una richiesta di avviamento al lavoro, specificando numero, mansioni e requisiti richiesti.
  • il Centro per l’Impiego avvia una procedura pubblica, con la quale invita i soggetti interessati a presentare la propria adesione all’offerta di lavoro
  • il Centro per l’Impiego redige una graduatoria dei soggetti che hanno presentato l’adesione, secondo i criteri fissati dal predetto D.P.reg. tra i quali figurano lo stato di disoccupazione e l’ISEE. Possono partecipare anche gli occupati in possesso dei requisiti.
  • il Centro per l’Impiego fornisce all’Amministrazione richiedente la graduatoria
  • l’Amministrazione deve convocare i candidati in ordine di graduatoria e, di norma, nella misura del doppio rispetto ai posti da coprire
  • l’Amministrazione deve valutare esclusivamente l’idoneità di ciascun candidato, senza attribuire punteggi, assumendo i candidati idonei in ordine di graduatoria fino al raggiungimento dei posti da coprire.

Va quindi tenuto conto, rispetto a quanto richiesto, che possono quindi presentare domanda tutte le persone in possesso dei requisiti richiesti, sia occupati che disoccupati, aumentando così il possibile numero dei candidati. Le ipotesi di internalizzare il servizio, impossibili al momento con un contratto in essere, comunque non potrebbero garantire l’assunzione dei lavoratori che fino ad oggi hanno effettuato il servizio.

 CREAUS/PC/ss

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio di trasporto e accompagnamento in ASUITs

TriestePrima è in caricamento