rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Acquisti PA: Callari, con nuovo sistema più opportunità a imprese Fvg

Presentata piattaforma per diventare fornitori della Regione di beni e servizi Trieste, 2 dic - "Dare un'opportunità più semplice e concreta alle piccole imprese e agli esercenti del Friuli Venezia Giulia di partecipare ai bandi della Regione e degli Enti locali per l'acquisto e la fornitura di beni e servizi: il tutto a esclusivo vantaggio dell'economia del territorio". Lo ha detto oggi a Trieste l'assessore regionale ai Sistemi informativi, Sebastiano Callari, nel corso della presentazione alle associazioni datoriali di eAppaltiFvg-Sistema Acquisti Telematici (Sat), la nuova piattaforma della Pubblica amministrazione regionale per gli acquisti di beni e la fornitura di servizi che sarà operativa nel 2023. Come ha spiegato il rappresentante della Giunta, il progetto - portato avanti dalla società regionale in house, Insiel - punta proprio a rendere semplice e trasparente per le imprese - artigiane e del piccolo commercio - entrare nel circuito dei fornitori di beni e servizi della Pubblica amministrazione regionale. Il dato evidenziato dall'assessore è quello degli acquisti sotto la soglia dei 40mila euro effettuati dalla Regione nel 2021, che ammontano a 215 milioni di euro, di cui solo il 41 per cento circa è stato erogato da imprese del territorio. "Una percentuale che, grazie a questo nuovo strumento, potrà aumentare in virtù di una facilità di accesso del tutto innovativa rispetto alle altre piattaforme pubbliche nazionali. Tra le facilitazioni, come ha sottolineato Callari, ci sarà l'iscrizione diretta alla nuova piattaforma per chi è già accreditato a AppaltiFvg. Inoltre la Regione ha anche previsto, sempre tramite Insiel, un supporto formativo agli imprenditori attraverso l'organizzazione delle associazioni datoriali di categoria. L'assessore ha poi rimarcato quali saranno i vantaggi per gli operatori economici regionali: una semplificazione oggettiva dei processi di abilitazione rispetto al passato e il recupero della competitività della propria impresa, valorizzando le competenze e le specificità del territorio. A ciò si unisce anche una riduzione di tempi e di costi per la Pubblica amministrazione, "la quale potrà avvalersi di un catalogo di prodotti e servizi maggiormente connessi alle comunità". Da qui, come ha aggiunto Callari, anche l'impegno per le aziende di tenere aggiornata la propria disponibilità di prodotti e di servizi, considerato che viviamo in un'epoca dove i cambiamenti tecnologici sono estremamente rapidi. L'iter di condivisione della nuova piattaforma eAppaltiFvg-Sat nel prossimo appuntamento, previsto prima di fine anno, coinvolgerà i Comuni della regione "non solo per illustrare lo strumento - ha concluso Callari - ma anche per ricevere eventuali suggerimenti in un'ottica di partecipazione e di collaborazione tra l'Amministrazione regionale e gli Enti locali". ARC/GG/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquisti PA: Callari, con nuovo sistema più opportunità a imprese Fvg

TriestePrima è in caricamento