Affitti: approvato regolamento per contributi a famiglie in difficoltà

Trieste, 14 feb - Su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e territorio la Giunta regionale ha approvato oggi in via preliminare il nuovo regolamento che disciplina i contributi che possono essere richiesti dai cittadini meno abbienti per il pagamento dei canoni di locazione dovuti ai proprietari di immobili destinati a prima casa.

Attraverso questa misura si vogliono sostenere le famiglie a reddito medio-basso, costrette a rivolgersi al mercato degli affitti privati sia perché prive di risorse sufficienti per acquistare una abitazione di proprietà, sia perché non si trovano nelle condizioni di accedere agli alloggi messi a disposizione dalle Aziende territoriali per l'edilizia residenziale (Ater).

L'obiettivo è quello di ridurre il peso del canone d'affitto sulla base della condizione economica in cui versa il singolo nucleo famigliare (Ise/Isee).

Dopo la pubblicazione degli appositi bandi, la domanda di contributo dovrà essere presentata al Comune di residenza, che dovrà redigere la graduatoria definitiva e richiedere alla Regione - entro il prossimo 31 luglio - i fondi necessari per far fronte ai fabbisogni dei cittadini.

Potrà accedere a questa misura chi è residente nel territorio regionale da almeno due anni.

La Giunta ha infine autorizzato l'assessore alle Infrastrutture e territorio a richiedere alla IV Commissione del Consiglio regionale la formulazione del parere vincolante previsto dalla normativa. ARC/RT/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

  • Infrastrutture: Pizzimenti, 1,8 mln per banda larga nelle Pa

Torna su
TriestePrima è in caricamento