Agenda digitale: Callari, portare da 1 a 3 i membri del comitato Igf

Udine, 17 dic - "Il ministro Paola Pisano, sentita informalmente, ha manifestato una disponibilità di massima a portare da uno a tre i rappresentanti della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, nel comitato Internet governance forum (Igf) Italia. Un elemento che garantirebbe di rappresentare le diversità presenti sul territorio nazionale". Lo ha comunicato l'assessore ai Servizi informativi del Friuli Venezia Giulia, Sebastiano Callari, nella sua veste di coordinatore della Commissione speciale Agenda digitale durante la riunione telematica della Conferenza delle Regioni e Province autonome che ha trattato oggi l'argomento previsto nell'ordine del giorno. "Il parere favorevole che abbiamo espresso come Commissione, nei giorni scorsi, alla bozza di decreto del ministro Pisano, con cui si istituisce il Comitato "Igf Italia", è subordinato alla richiesta di prevedere tre rappresentanti al suo interno - ha rimarcato Callari -; la richiesta nasce dalla consapevolezza dell'importanza del settore per le politiche della digitalizzazione. I tre rappresentanti potrebbero essere espressione del territorio nazionale: per il Nord, il Centro e il Sud del Paese". Come è stato illustrato il Comitato sarà costituito presso il dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri e sarà composto dai rappresentanti scelti dalle pubbliche amministrazioni, dalle imprese, dalla società civile e dalla comunità scientifica dell'università e della ricerca. Fra i compiti quelli di svolgere attività di promozione e supporto alla realizzazione di un dibattito per la governance di Internet, l'organizzazione di convegni, seminari sulle tematiche attinenti, anche per proporre interventi normativi, oltre che promuovere l'alfabetizzazione digitale e la conoscenza di Internet e sviluppare collaborazioni con gli omologhi Igf europei e internazionali. ARC/LP/ep

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Terzo settore: Riccardi, 1,2 mln a 51 progetti per salute e sociale

  • Covid: Riccardi, dato impensabile adesione personale Ssr a vaccini

  • Economia: Bini, ddl 123 sostiene trasversalmente attività produttive

  • Vaccino: Riccardi, da domani riprende somministrazione 1^ e 2^ dose

Torna su
TriestePrima è in caricamento