Agenda digitale: Panontin, siglato accordo Regioni-Assinter

Palmanova, 30 marzo - "La collaborazione tra la Commissione speciale Agenda digitale e Assinter ufficializzata oggi a Palmanova è un momento rilevante e significativo che sancisce lo sforzo di comporre un mosaico tra le Regioni e le loro società Ict in house per quanto riguarda i processi di digitalizzazione e la messa a fattor comune delle migliori esperienze".

Così l'assessore regionale ai Servizi informativi, Paolo Panontin, nella veste di presidente della Commissione speciale Agenda digitale della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ha battezzato l'intesa tra la Conferenza stessa e Assinter Italia, l'associazione di tutte le società di servizi informatici controllate dalle Regioni, che è stata presentata oggi nella sala ottagonale della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia di Palmanova. "Abbiamo creato le condizioni per uno scambio di informazioni e per una programmazione condivisa - ha evidenziato Panontin - ed è emblematico che questa collaborazione sia stata illustrata nella sede della Protezione civile di Palmanova, che rappresenta un unicum assoluto, a livello di tecnologia, formazione e digitalizzazione e che segna un'eccellenza assoluta del Friuli Venezia Giulia".

L'ufficializzazione dell'accordo con Assinter è avvenuta proprio in una pausa dei lavori della Commissione speciale della Conferenza delle Regioni, che per la prima volta si è riunita a Palmanova, alla presenza di assessori in sala e di altri in videoconferenza. Ai lavori della Conferenza ha preso parte anche Alessio Beltrame, capo segreteria del sottosegretario di Stato Antonello Giacomelli.

La presidente di Assinter Italia, Clara Fresca Fantoni, presente nella sala ottagonale, ha spiegato che "l'accordo strategico tra la Conferenza delle Regioni e Assinter crea luoghi, momenti e spazi di incontro per iniziative progettuali che possano fungere da acceleratore dell'agenda digitale nei territori delle Regioni e delle Province autonome in stretto raccordo con le iniziative nazionali".

Il ruolo di avamposto del Friuli Venezia Giulia nelle politiche digitali è stato evidenziato dal presidente di Insiel, Simone Puksic. "L'intesa odierna succede qui - ha detto Puksic - perché qui siamo riusciti a costruire un percorso di sinergia che ha funzionato e un'agenda che ha lavorato bene, basti pensare all'applicazione alla riforma della sanità, alle Unioni territoriali e alla banda larga".

Secondo l'assessore della Regione Piemonte, Giuseppina De Santis, l'accordo di oggi tra Conferenza delle Regioni e Assinter "è un segnale della consapevolezza che bisogna lavorare insieme, perché c'è tanto da fare". Proprio De Santis e la collega della Regione Puglia, Loredana Capone, sono i membri della Conferenza designati a fungere da raccordo sul protocollo d'intesa con Assinter. ARC/PPH/fc
 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Migranti: Roberti, sconcerto parole Schiavone su cittadino pakistano

  • Covid: Fedriga, lavoro Regioni su riapertura visite case di riposo

  • Sport: Gibelli, impianti purificazione Asu investimento per futuro

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, ottime adesioni fascia 50-59

  • Vaccini: Riccardi-Gibelli, 15-16/5 2mila dosi uniche a Villa Manin

  • Terrorismo: Zannier, bene Stato garantisca giustizia a vittime

Torna su
TriestePrima è in caricamento