Lunedì, 15 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Agricoltura: Fedriga-Zannier, con Opr Fvg più vicini a imprenditori

Trieste, 20 ott - "L'agricoltura rappresenta un pilastro per la nostra economia. Il risultato ottenuto con il riconoscimento dell'Organismo pagatore regionale - un impegno che ci eravamo presi già all'inizio della passata legislatura - è la dimostrazione tangibile di quanto sia importante questo settore per il Friuli Venezia Giulia. La sfida adesso è di far funzionare al meglio questo strumento per semplificare e velocizzare le procedure, migliorare il servizio e dare risposte alle reali necessità degli imprenditori del nostro territorio". Lo ha affermato il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga che oggi a Trieste, insieme all'assessore alle Risorse agricole Stefano Zannier, ha presentato il nuovo Organismo pagatore regionale (Opr Fvg). Inserito all'interno dell'Ersa, questo organismo svolgerà le funzioni di gestione, controllo e rendicontazione dei finanziamenti europei ricevuti, tutelando gli interessi finanziari dell'Ue. Procedure precedentemente elaborate a livello nazionale dall'Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea). "Abbiamo portato a termine un processo complesso ma indispensabile per stabilizzare la nostra agricoltura che non deve più essere messa in difficoltà dal blocco dei fondi europei. Con questa iniziativa - ha sottolineato Fedriga - abbiamo voluto prenderci una responsabilità importante: migliorare il sistema rispetto a procedure centralizzate ed essere più vicini a chi fa impresa in Friuli Venezia Giulia". "Questo è un passaggio fondamentale anche da un punto di vista prospettico - ha aggiunto il governatore -. Grazie all'Opr Fvg, sul quale abbiamo deciso di investire anche in termini di risorse umane, potremo fare programmazione sulla base di dati aggiornati legati persino alla singola impresa". Nel corso della conferenza stampa è stato ricordato che si tratta del nono Organismo pagatore regionale autorizzato in Italia. Un risultato ottenuto a conclusione di un approfondito iter di valutazione durato otto mesi da parte del Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste (Masaf) e di Agea. L'Opr Fvg, riconosciuto organismo pagatore per la Regione a decorrere dal 16 ottobre 2023, data di inizio dell'esercizio finanziario 2024 dei fondi europei agricoli, gestisce e controlla i finanziamenti diretti del Fondo europeo agricolo di garanzia (Feaga) e quelli del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr). Si tratta complessivamente di risorse che superano i 110 milioni di euro per 15mila domande trattate annualmente. "Con questa operazione, della quale si discute da almeno 15 anni, abbiamo portato all'interno della Regione un organismo che - ha spiegato l'assessore Zannier - da una parte effettuerà tutti i pagamenti legati al mondo dell'agricoltura ma dall'altra potrà concentrarsi anche su ulteriori attività". "L'Opr - ha aggiunto - ci consente infatti di gestire direttamente i processi amministrativi e mette a disposizione degli agricoltori, beneficiari finali dei finanziamenti europei, un soggetto con cui dialogare direttamente su qualsiasi problematica di questo comparto". "Nel percorso di razionalizzazione di questa attività, che adesso è più vicina alle esigenze degli imprenditori agricoli, abbiamo puntato sullo snellimento delle procedure amministrative, reso possibile da un nuovo sistema informativo acquisito con il supporto di Insiel. Tutto questo - ha concluso Zannier - ci permetterà di essere più efficaci rispetto un modello nato su scala nazionale e poco adatto alle specificità del Friuli Venezia Giulia". All'interno del sito www.opr.fvg.it è possibile ottenere aggiornamenti di carattere normativo e informazioni su bandi e scadenze, consultare il fascicolo aziendale e verificare lo status dei pagamenti diretti. ARC/RT/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura: Fedriga-Zannier, con Opr Fvg più vicini a imprenditori
TriestePrima è in caricamento