Agricoltura: Shaurli, da Regioni 300 mln euro a zone terremotate

Trieste, 27 luglio - Nella seduta della commissione Politiche agricole a Civitella del Tronto, città duramente colpita dal terremoto dello scorso anno e dalle eccezionali nevicate di quest'inverno, le Regioni italiane hanno deciso di destinare 300 milioni di euro ai programmi di Sviluppo rurale dei territori colpiti dal sisma.


"Una decisione storica - ha affermato l'assessore alle Risorse Agricole del Friuli Venezia Giulia, Cristiano Shaurli - che consentirà alle zone terremotate di Abruzzo, Marche, Umbria e Lazio di far ripartire l'economia locale attraverso l'agricoltura e l'agroalimentare, due settori strategici anche per valorizzare il turismo e, soprattutto, per evitare l'abbandono di aree già fragili e quasi interamente montane".

In sede di Commissione, le Regioni hanno deciso di cedere una quota proporzionale di finanziamento dei propri programmi di sviluppo rurale che, integrata con risorse statali, consentirà di destinare ai territori colpiti circa 47 milioni euro a favore delle imprese agricole dell'Abruzzo, 42 a quelle del Lazio, 159 milioni alle imprese delle Marche e 52 a quelle dell'Umbria.

"È una scelta importante di solidarietà - ha commentato Shaurli - ma anche di consapevolezza di quanto importante possa essere il mondo agricolo nel nostro Paese. In Friuli Venezia Giulia abbiamo deciso di destinare oltre 3 milioni di euro, riducendo lo stanziamento per le consulenze del nostro Psr e lasciando così inalterate tutte le risorse che finanziano le misure relative agli investimenti dei nostri agricoltori".

"Una scelta convinta - ha ribadito l'assessore - che si colloca nel solco di quella straordinaria gara di solidarietà che il Friuli ha conosciuto in occasione degli eventi del 1976. Per questo - ha concluso Shaurli - non potevamo che essere fra i primi ad aderire ed oggi a sottoscrivere l'impegno".

Tra gli assessori referenti per l'agricoltura presenti a Civitella del Tronto, oltre a Shaurli ed al coordinatore della Commissione, Leonardo De Gioia (Puglia), era presente anche Simona Caselli (Emilia Romagna). ARC/COM/fc/ppd

 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

Torna su
TriestePrima è in caricamento