Venerdì, 19 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Agricoltura: Zannier, comparto mela è ottima scommessa per futuro

Inaugurata a Pantianicco la 52. Edizione della mostra regionale Pantianicco di Mereto di Tomba, 22 set - "Il settore della mela non va sottovalutato perché sta dando buoni risultati sia nella commercializzazione che nella trasformazione e potrebbe essere così un ottimo comparto sul quale scommettere per il futuro". È questo, in sintesi, il concetto espresso dall'assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier oggi a Pantianicco in occasione della cerimonia di inaugurazione della 52. edizione della Mostra regionale della mela in programma fino a domenica 1 ottobre. Organizzata dalla Pro loco di Pantianicco con la collaborazione della Regione, patrocinante dell'evento, la mostra si configura come uno dei più importanti appuntamenti del comparto agro frutticolo regionale, oltre che la principale vetrina del comparto della mela del Friuli Venezia Giulia, e si articola tra convegni tecnici, concorsi, momenti conviviali e iniziative di intrattenimento. Alla presenza del presidente della Pro Loco Greta Cisilino, del sindaco di Mereto di Tomba, Claudio Violino, nonché delle autorità del comune austriaco di San Paolo in Lavant gemellato nel nome della mela con quello friulano che ospita la mostra regionale, l'esponente dell'esecutivo, nel suo intervento, ha evidenziato il valore di un comparto che sta acquistando sempre più valore e importanza in Friuli Venezia Giulia. "Apparentemente - ha detto l'esponente della Giunta nel suo intervento - potrebbe sembrare che nella nostra regione gli ettari dedicati alla frutticultura siano pochi dal momento che dei 130 mila totali solo qualche migliaio sono utilizzati per questo comparto. Tuttavia qui ci sono soggetti che operano su mercati internazionali con grande capacità economica continuando a crescere anno dopo anno, dando reddito anche attraverso il processo di trasformazione a quanti conferiscono questo prodotto. Il comparto della mela non è quindi da sottovalutare; per questo motivo andranno sostenuti in prima battuta i processi di perpetuazione di ciò che sta funzionando ma anche la messa a dimora di nuovi impianti e il rinnovo di quelli esistenti". Infine l'assessore ha toccato altri due temi molto importanti per l'intero settore dell'agricoltura. "Non va dimenticato - ha detto Zannier - che la Regione sta portando avanti molte azioni per il comparto, alcune delle quali però ancora non sono molto conosciute ma che sarebbero molto utili per i frutticoltori. Ne è un esempio il finanziamento degli impianti anticimice e antigrandine, sostenuti fino all'80 per cento del loro valore. Infine la vera sfida di tutto il settore dell'agricoltura sarà quello legato all'acqua, dove si dovranno compiere i più grandi investimenti per evitare che il futuro "si secchi". Questa è una linea condivisa da tutti sulla quale la Regione interverrà in modo rilevante". ARC/AL/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura: Zannier, comparto mela è ottima scommessa per futuro
TriestePrima è in caricamento