Agricoltura: Zannier, nel Psr 27 mln euro a imprese dei giovani

Udine, 30 nov - Nel Programma di sviluppo rurale (Psr) oltre 27 milioni di euro sono destinati alle imprese agroalimentari e zootecniche condotte da giovani.

È quanto emerso oggi nell'auditorium dello stadio Friuli di Udine, nel corso dell'incontro dedicato al Psr e rivolto a oltre 300 tra studenti e docenti di tutti gli istituti tecnici agrari della regione, a cui ha preso parte anche l'assessore alle Risorse agroalimentari del Friuli Venezia Giulia, Stefano Zannier. "È un momento di incontro importante per i nostri giovani che saranno futuri operatori e imprenditori del comparto agricolo - ha detto Zannier - perché oggi è più che mai necessario essere predisposti all'innovazione e avere una mentalità aperta rispetto alle sfide che il comparto sta vivendo. Sfide che devono essere affrontate in modo dinamico - ha aggiunto - in quanto le opportunità ci sono ma vanno colte con tempestività nel momento in cui si presentano".

Innovazione e successo è il binomio che ha sotteso a tutte le testimonianze di giovani imprenditori che hanno dimostrato con il proprio lavoro come sia possibile fare impresa agricola oggi. "Poter vedere ed ascoltare degli esperti del settore e dei giovani che hanno iniziato un'attività di successo nel comparto - ha quindi evidenziato Zannier - è sicuramente un grande stimolo per gli studenti delle nostre scuole che si stanno affacciando a questo mondo".

Un messaggio di positività rivolto a creare tra i giovani e le istituzioni un'alleanza per una gestione più soddisfacente e performante delle risorse che la Regione gestisce, orientata proprio sui bisogni che gli stessi giovani imprenditori intercettano nell'approcciare al mondo agricolo.

A questo proposito, confermata la presenza di linee di intervento destinate agli under 40 anche in vista della nuova programmazione europea 2021-27.

Idee, creatività, coraggio e intraprendenza sono i valori emersi dalle storie di successo raccontate dai giovani imprenditori agli studenti. A parlarne, Devis Bonanni, scrittore che vive un'agricoltura di auto-sostentamento a Raveo (Ud), in Carnia; Michele e Roberto Pace, fratelli titolari di una stalla di capre a Preone (Ud), sempre in Carnia, che hanno usufruito dei fondi strutturali Psr (fondi strutturali) attraverso il Comune recuperando un territorio abbandonato; Francesco Feruglio, tecnico agrario 26enne e amministratore delegato dell'Azienda agricola Ferula di Staranzano (Go); Morena Meneghini e Francesca Contessi, che hanno rilevato con Silvia Pittini l'ex Latteria turnaria in località Godo a Gemona del Friuli (Ud), chiamata ora Got; Walter Zamuner, giovane agricoltore di San Quirino (Pn), che dal 2010 ha sperimentato la coltivazione di zafferano in Friuli, riscuotendo ottimi risultati. ARC/SSA/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Casa: Fedriga, ordinanza Tribunale Udine discrimina cittadini italiani

  • Porto vecchio: Fedriga, accordo fondamentale per attrarre investimenti

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Covid: Fedriga firma ordinanza, arancione Go e Ud e Dad in tutto Fvg

  • Vaccini: Fedriga, certezze su dosi e tempi

Torna su
TriestePrima è in caricamento