rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Agricoltura: Zannier, più prevenzione verso calamità atmosferiche

L'intervento dell'assessore alla presentazione della 52esima Mostra regionale della mela di Pantianicco Udine, 18 set - "Complimenti alla Pro loco di Pantianicco per avere mantenuto alta, nell'organizzazione della Mostra regionale della mela, l'attenzione al comparto agricolo sul versante tecnico che mai come in questo momento ha bisogno di attenzione e di confronto. Penso, per esempio, agli ultimi eventi grandigeni che hanno colpito il 50 per cento del territorio agricolo in modo devastante. In conseguenza di questa realtà, oggi il sistema agricolo della nostra regione e di tutta Italia deve fare prevenzione e attivare il sistema assicurativo: nessun bilancio, né regionale né nazionale, sarà mai in grado di coprire danni di tale portata. Diventa quindi necessario prevenire attraverso l'interfaccia con il sistema meteo previsionale, con la tutela delle assicurazioni ma anche con la ricerca che possa individuare varietà che meglio si adattino alle nuove condizioni climatiche". È la sintesi del pensiero espresso a Udine dall'assessore regionale alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier, in occasione della conferenza stampa di presentazione della 52esima Mostra regionale della mela che si svolgerà a Pantianicco dal 22 settembre al 1° ottobre. Organizzata dalla Pro loco di Pantianicco con la collaborazione della Regione, patrocinante dell'evento, la mostra si configura come uno dei più importanti appuntamenti del comparto agro frutticolo regionale, oltre che la principale vetrina del comparto della mela del Friuli Venezia Giulia, e si articola tra convegni tecnici, concorsi, momenti conviviali e iniziative di intrattenimento. Nel corso del suo intervento, Zannier ha posto l'accento sull'aumentata frequenza degli eventi atmosferici estremi. "In presenza di emergenze climatiche così continue, siano esse dovute alla siccità o alla grandine, le produzioni agricole faticheranno sempre di più ad autosostenersi - ha osservato l'assessore - . L'intero sistema è così chiamato a utilizzare gli strumenti assicurativi già presenti, che al contempo dovranno essere potenziati per fare fronte a questa nuova realtà. L'attività di prevenzione passa attraverso diverse azioni: dall'utilizzo di coperture più resistenti a un utilizzo più razionale della risorsa idrica (in combinazione con i sistemi previsionali sulle quantità necessarie a seconda della situazione meteorologica), fino allo sviluppo delle attività di ricerca e allo scambio di opinioni basate sull'oggettività dei dati". Nella giornata di sabato 23 settembre, a seguito dell'inaugurazione della manifestazione prevista per le 17.30, si svolgerà un convegno tecnico dedicato agli "Eventi atmosferici estremi che possono far cambiare le scelte imprenditoriali", nel quale verranno proposte alcune modalità innovative quali soluzioni di difesa attiva. Circa 40 le aziende regionali che hanno aderito all'edizione 2023 della Mostra e che parteciperanno al concorso dedicato alle migliori cassette di mele in esposizione. Non sarà invece assegnato il premio alla migliore azienda agricola produttrice, alla luce degli ingenti danni sul territorio provocati dalle recenti grandinate. In degustazione, durante tutte le giornate dell'evento, ci saranno menù variegati con ricette tipiche a base di mele, con le mele croccanti di raccolta da poter acquistare oltre ai noti dolci come fagottini, strudel e la frittella di mele locale, la Pomella insieme al sorbetto meloso, al sidro e al succo di mele. Non mancheranno numerose attività ludiche e appuntamenti di carattere sportivo, culturale e musicale. ARC/PAU/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura: Zannier, più prevenzione verso calamità atmosferiche

TriestePrima è in caricamento