AGROALIMENTARE: SERRACCHIANI, BISOGNA FARE SQUADRA

Corno di Rosazzo (UD), 28 lug - "Per promuovere il nostro agroalimentare, che conta prodotti di alta qualità e aziende di eccellenza, occorre fare squadra, far crescere la cultura dell'accoglienza, valorizzare prima di tutto il territorio con un progetto d'insieme". Lo ha sottolineato la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani che oggi pomeriggio, assieme all'assessore regionale alle Risorse agricole Cristiano Shaurli, ha visitato a Corno di Rosazzo (UD), nel cuore dei Colli Orientali, l'Azienda vitivinicola Specogna.

La presidente e l'assessore sono stati accolti da Cristian Specogna, della terza generazione della famiglia di vignaioli, con i genitori Graziano e Annamaria, che hanno accompagnato gli ospiti in visita alla cantina e poi al settore vinificazione. L'Azienda Specogna, che ha vinto il premio per il miglior Sauvignon italiano al recente Concorso mondiale organizzato in Friuli Venezia Giulia, dispone di 20 ettari di vigneto e produce 120.000 bottiglie all'anno, il 60 per cento per l'export in oltre 20 Paesi, in Europa ma anche in Asia e negli Stati Uniti.

Cristian Specogna, assieme con il fratello Michele, ha avviato anche un'altra Azienda a Ramandolo, la Toblar, che in pochi anni è arrivata a produrre 150.000 bottiglie, anch'essa con una quota del 60 per cento di export. La famiglia ha anche investito in un impianto di imbottigliamento che serve anche altre aziende del Collio.

"Attraverso la partecipazione a EXPO Milano 2015 - ha detto ancora la presidente - siamo riusciti a trainare un settore importante per l'economia del Friuli Venezia Giulia, e continueremo a farlo, perché sappiamo che l'agroalimentare è un patrimonio non delocalizzabile. La visita di oggi è stata particolarmente interessante, non solo perché questa Azienda è uno dei fiori all'occhiello della regione, ma anche perché ha saputo mettersi assieme ad altre eccellenze del settore".

La visita all'Azienda Specogna è stata infatti anche un'occasione di confronto sulle prospettive del settore, per la presidente e per l'assessore Shaurli, con altri protagonisti dell'agroalimentare: Masè (prosciutto cotto), Levi (crudo di San Daniele) ed Emanuele Scarello, chef del Ristorante Agli Amici di Udine, che ha ottenuto due Stelle della Guida Michelin.

ARC/PF



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Protezione civile: Zilli a trentesimo fondazione gruppo di Mortegliano

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, da domani prenotazioni anche via web

Torna su
TriestePrima è in caricamento