AGROALIMENTARE: SERRACCHIANI, TURISMO VINCENTE GRAZIE ALLE PRODUZIONI TOP

Udine, 07 nov - Un turismo FVG che viaggia con incrementi a doppia cifra anche grazie alle produzioni agroalimentari d'eccellenza, come proprio il recente riconoscimento di Lonely Planet (che ha inserito la destinazione Friuli Venezia Giulia nel suo Best in travel 2016) ha dimostrato.

Un'enogastronomia regionale, ha dunque osservato oggi alla Fiera di Udine la presidente della Regione Debora Serracchiani alla cerimonia di consegna del Premio Good FriulAdria a Joe Bastianich, che ha puntato alla qualità, con prodotti sempre più trainanti, a iniziare dal vino, dal prosciutto e dai formaggi.

"Siamo riusciti - ha indicato Serracchiani - a creare e sviluppare un nome riconoscibile, anche a livello internazionale, attorno alle nostre eccellenze, riscontrando così un crescente successo. Un successo che riscontriamo anche a livello di esportazioni, in cui stiamo acquistando anche nuovi e importanti mercati", ha sottolineato la presidente.

"È un grande onore come Friuli Venezia Giulia poter essere rappresentati nel mondo da personaggi come Joe Bastianich", ha proseguito la presidente, ricordando anche la madre di Joe, Lidia: la nostra regione è felice di poter condividere i successi dei suoi figli sparsi nel mondo. Figli, in questo caso, frutto della sua storia di immigrazione.

Joe, infatti, ha ricevuto oggi dalle mani del vicedirettore generale di FriulAdria Crédit Agricole Gerard Gregoire, il riconoscimento dedicato a Good-Letteratura in Cucina (nelle due edizioni precedenti attribuito ad Arrigo Cipriani e Gualtiero Marchesi) per il suo recente libro Giuseppino, già vincitore di Bancarella Cucina.

Un volume autobiografico che di fatto trae origine dalla natia Istria, terra dei genitori esuli, emigrati a New York nel dopoguerra, per svilupparsi negli USA, ritornare in Italia attraverso i suoi primi viaggi nel Bel Paese e le successive esperienze italiane legate al connubio tra cucina e televisione, per giungere, infine, con l'odierno premio, in Friuli, dove Bastianich ha impiantato nuove attività imprenditoriali all'insegna, sempre, della ristorazione e dell'agroalimentare al top.

ARC/RM



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, possibile anticipare appuntamenti fissati dopo 10/5

  • Legno-arredo: Bini, da bilancio Catas segnale positivo per il settore

  • Omnibus: Callari, soddisfazione per approvazione norme Cuc e demanio

  • Corpo forestale: Zannier, confermati funzioni e compiti

  • Turismo: Bini, bando su Fondo rotazione per riqualificare strutture

  • Trasporti: Pizzimenti, rinnovamento Tpl con mezzi ecologici e sicuri

Torna su
TriestePrima è in caricamento