Alpini: Fedriga, siamo idealmente al loro fianco

Trieste, 11 maggio - Quanto è accaduto in Trentino è un fatto di assoluta gravità. Esprimo grande solidarietà e vicinanza alle Penne Nere e auspico che i responsabili dei sabotaggi contro la 91ma adunata nazionale degli alpini, a Trento, siano individuati e perseguiti".

Ad affermarlo il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, appena appresa la notizia di quanto accaduto la scorsa notte, a poche ore dall'alzabandiera che ha dato il via al raduno, al quale partecipano anche centinaia di Penne Nere provenienti dal Friuli Venezia Giulia.

"Chi si è macchiato di questi atti, volti a contrastare cittadini che hanno un alto senso delle istituzioni, è un delinquente e come tale va trattato" ha aggiunto Fedriga, esprimendo "profondo disappunto" anche per le scritte ingiuriose comparse nella città di Trento e per le sassate indirizzate alla vetrina di un negozio che commercializza prodotti ufficiali dell'adunata.

"Siamo e saremo sempre a fianco degli alpini, una realtà preziosa della quale dobbiamo essere orgogliosi", ha concluso Fedriga. ARC/PPD
 

 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

  • Lavoro: Rosolen, via a selezioni per corsi mirati per il turismo

Torna su
TriestePrima è in caricamento