Ambiente: confronto Regione-Ministero su Sin Trieste e amianto

Trieste, 6 feb - Gli interventi di riqualificazione ambientale dei siti inquinati di interesse nazionale di Trieste e di Torviscosa e il finanziamento del piano straordinario di rimozione dell'amianto.

Sono questi i principali temi sottoposti dalla Regione Friuli Venezia Giulia al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare (Mattm), nel corso dell'incontro al quale ha preso parte l'assessore regionale alla Difesa dell'ambiente.

Per quanto riguarda la bonifica delle aree dell'ex Ente zona industriale di Trieste (Ezit), la Regione ha avanzato la proposta di deperimetrazione, che verrà integrata nella bozza del nuovo accordo di programma sottoposta al Ministero lo scorso agosto.

In merito ai siti della Ferriera di Servola e di Torviscosa, la Regione e i funzionari del Mattm hanno quindi avviato un dialogo sulle azioni che dovranno essere intraprese nelle fasi transitorie della dismissione nel primo caso e della procedura commissariale nel secondo.

Sul fronte della rimozione dell'amianto, l'Amministrazione regionale ha confermato il prossimo completamento della mappatura avviata, anche attraverso il ricorso ai droni, e la volontà di redigere un piano di bonifica da presentare al Ministero. ARC/COM/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Scoccimarro, tessere agevolata online o su appuntamento

  • Coronavirus: Callari, dopo le scuole serve digitalizzare le imprese

Torna su
TriestePrima è in caricamento