Lunedì, 14 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Ambiente: Fedriga, impianto trattamento rifiuti Cordenons tutela Fvg

Cordenons, 29 giu - "Quello inaugurato oggi è un impianto che, grazie al forte impegno del Comune, permette di tutelare i cittadini e l'ecosistema. Al contempo rappresenta un forte e positivo messaggio rivolto a tutti quelli che sono pronti a dire solo dei "no" quando si parla di ambiente".

Lo ha detto il governatore della Regione Massimiliano Fedriga partecipando oggi a Cordenons alla cerimonia di inaugurazione dell'impianto realizzato dalla società Hera per il trattamento dei rifiuti non pericolosi provenienti dal ciclo del trattamento degli scarti urbani e assimilati, prodotti dagli impianti ubicati sul territorio regionale.

Alla presenza del sindaco del Comune di Cordenons Andrea Delle Vedove, del presidente esecutivo del gruppo privato che ha costruito la struttura Tomaso Tommasi di Vigevano nonché di Andrea Ramonda, amministratore delegato del gruppo Hera in regione, Fedriga ha spiegato il motivo per cui impianti di questo tipo siano sempre più indispensabili per la tutela del territorio e di quanti vivono in Friuli Venezia Giulia.

"La nostra amministrazione - ha detto - sostiene simili interventi perché sono opere a favore dell'ambiente, realizzate senza fare demagogia. Quando il Comune ha preso in mano la questione, non era per nulla scontato che si potesse arrivare a costruire questo impianto, vista la criticità delle condizioni riscontrate laddove è stato edificato. Grazie invece alla caparbietà del suo primo cittadino e alla lungimiranza della società privata che ha investito in questa zona, è stata portata a compimento una vera e propria impresa".

"Impianti come quelli inaugurati oggi - ha aggiunto il governatore - sono importanti perché servono a gestire i "rifiuti dei rifiuti", ossia quelle sostanze che devono comunque trovare una collocazione sicura e controllata se si vuole salvaguardare l'ambiente in cui viviamo. Per questo motivo non credo a quanti dicono che l'intervento dell'uomo sia pericoloso, ma anzi ritengo sia determinate anche se però va compiuto con intelligenza. Basta guardare cosa può succedere per l'incuria degli alvei dei fiumi o per la mancata tutela dei boschi. Allo stesso modo, costruire impianti come quello inaugurato oggi serve per la gestione del ciclo dei rifiuti; per quanto possa essere spinta la raccolta differenziata così come si sta facendo nel nostro territorio, non è pensabile arrivare ad una produzione di scarti pari a zero".

Infine Fedriga ha rivolto un plauso al Comune, all'associazione ambientalista locale e a Hera per essersi impegnate assieme nella salvaguardia di una zona di pari dimensione dell'impianto, circostante alla discarica. L'area verrà recuperata con la piantumazione di nuove essenze arboree e ripopolata da fauna autoctona.

L'impianto, che si torva in località Vinchiaruzzo di Cordenons, ha una superficie di 15 ettari; è suddiviso in otto celle, quattro delle quali di prossimo collaudo, e sarà capace di trattare in sette anni un quantitativo complessivo di rifiuti pari a circa 700 mila tonnellate. L'investimento per la sua realizzazione è stato di circa 16 milioni di euro. ARC/AL/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: Fedriga, impianto trattamento rifiuti Cordenons tutela Fvg

TriestePrima è in caricamento