rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Ambiente: Scoccimarro, 150 mln per rispondere alla crisi energetica



Pordenone, 26 ott - "Tacciare questa giunta di aver dato poco peso al tema ambientale è quantomeno surreale se non offensivo verso chi dal primo giorno del proprio mandato ha cercato di trovare l'equilibrio tra gli interessi della società, cioè lo sviluppo economico, e l'ambiente e la salute, ossia la sostenibilità. Ricordo che il tema è trasversale a quasi tutte, se non tutte, le direzioni della Regione che si è posta l'obiettivo ambizioso della neutralità energetica prima del 2045". Lo ha sostenuto l'assessore regionale alla Difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro nell'ambito della discussione in Consiglio regionale sull'assestamento di bilancio autunnale.

"Sono oltre 150 milioni di euro i fondi che la Regione ha deciso di stanziare - ha sottolineato a margine del dibattito l'assessore - in pochi mesi per privati, imprese ed enti pubblici. Una cifra che dà la dimensione dell'attenzione che questa Giunta ha nei confronti delle necessità reali e non ideologiche delle comunità che amministra, non solo in termini di assistenza, ma anche in prospettiva futura". Assieme all'extra sconto governativo, "con il nostro super sconto sul carburante regionale siamo riusciti a contrastare il cosiddetto "turismo del pieno" nei vicini Paesi esteri e abbiamo deciso di confermarlo per tutto il 2022, portando a quasi 60 milioni questa misura finanziaria". "Ma abbiamo pensato - ha poi ricordato l'assessore - e aumentiamo le risorse in questa manovra autunnale anche alle pubbliche amministrazioni e ai privati messi a dura prova dall'aumento dei prezzi dell'energia. Abbiamo quindi puntato sulle comunità energetiche, una risposta sul breve-medio termine che garantirà meno emissioni fossili in atmosfera e un'autonomia energetica che, sommata alle misure messe in atto dal Governo, ci porterà sempre più vicini a quella sovranità energetica che negli scenari attuali di geopolitica ci avrebbe resi certamente meno fragili". Scoccimarro ha poi citato "gli ulteriori fondi che mettiamo a disposizione degli enti pubblici e società sportive a vario titolo per l'efficientamento ecologico (ossia sia idrico che energetico) per gli impianti sportivi: anche qui la sostenibilità diventa opportunità. Infine i fondi per la tutela del territorio tramite la manutenzione dei corsi d'acqua. Dimostrando ancora una volta l'attenzione al territorio e alla tutela dello stesso".

Infine il componente della Giunta con la delega alla Difesa dell'ambiente ha ricordato che "la misura della Giunta che prevede cento milioni di euro per il fotovoltaico richiesto dai privati in risposta al caro-energia riguarda più assessorati e più Direzioni regionali; per questo si sta facendo un lavoro di squadra che porterà a un risultato già nelle prossime settimane". ARC/LIS/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: Scoccimarro, 150 mln per rispondere alla crisi energetica

TriestePrima è in caricamento