rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Ambiente: Scoccimarro, 700mila euro a privati per allacci a fognature

Domande fino al 31 dicembre 2024. Importo massimo concedibile: 3500 euro Udine, 10 apr - "Con questa misura vogliamo incentivare i privati cittadini ad allacciarsi alla rete fognaria pubblica con l'obiettivo da un lato di migliorare la qualità dell'ambiente in Friuli Venezia Giulia e, dall'altro, di incentivare l'utilizzo di un sistema sul quale sono stati investiti nel tempo ingenti risorse pubbliche per ammodernarlo e renderlo più efficiente". Lo ha detto l'assessore per la Difesa dell'ambiente Fabio Scoccimarro presentando oggi a Udine, insieme al presidente del Consiglio Mauro Bordin, il bando con il quale la Regione finanzierà i privati per i nuovi allacciamenti alla rete fognaria pubblica. Le risorse, stanziate nella legge di stabilità del 2023 e pari a 700 mila euro, vengono concesse per il tramite dei Comuni competenti per territorio, a beneficio delle persone fisiche proprietarie di unità immobiliari situate in Friuli Venezia Giulia a destinazione esclusivamente abitativa di tipo privato, anche costituite in condominio. Le richieste non potranno essere superiori ai 3500 euro. Le domande per partecipare al bando, apertosi il 2 aprile, dovranno essere presentate fino alle 16 del 31 dicembre 2024, esclusivamente in modalità telematica mediante la procedura delle istanze online presente nel sito della Regione. "La nostra politica - ha detto Scoccimarro nel suo intervento di illustrazione della misura - è sempre stata quella di agevolare e incentivare la rivoluzione culturale in atto, senza mai imporre o sanzionare. Per questo abbiamo sviluppato una serie di linee contributive, tra cui quelle legate al sostegno degli interventi di allacciamento fognario, che ci consentano di dare sostegno alle operazioni con il fine ultimo di migliorare la qualità dell'ambiente delle nostre comunità regionali". "Un'importante novità del bando - ha specificato l'esponente dell'esecutivo Fedriga - è quella relativa alla procedura online per il cittadino, strumento questo che semplifica e velocizza ancora di più l'iter di concessione. L'aspetto burocratico non è qualcosa di second'ordine, poiché la chiarezza e la facilità di presentazione delle istanze agevolano la richiesta di contributo e la sua erogazione. Dal 2018 ad oggi la Regione ha già stanziato oltre 2 milioni di euro per questo settore, finanziando oltre 700 interventi. Di questa cifra, 734 mila euro sono stati destinati ai Comuni che furono oggetto di infrazione comunitaria per sostenere 228 allacciamenti. Altri 1,28 milioni di euro di fondi regionali sono invece stati utilizzati per sostenere 482 richieste provenienti da altre municipalità del Friuli Venezia Giulia. Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina web del sito della Regione dedicata a questo bando, all'indirizzo: https://tinyurl.com/5h2mfkcz ARC/AL/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: Scoccimarro, 700mila euro a privati per allacci a fognature

TriestePrima è in caricamento