rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Ambiente: Scoccimarro, ddl FVGreen detta principi cardine per futuro

Via libera in commissione ristretta. Perplessità assessore per assenza opposizione Pordenone, 6 dic - "Nonostante l'apertura a integrare il disegno di legge FVGreen con le proposte emendative avanzate dai consiglieri di opposizione, questi hanno disertato il comitato ristretto nel quale avrei illustrato loro le riflessioni assieme alla Direzione e presentato gli emendamenti alla norma recependo alcune indicazioni dei commissari". Così si è espresso l'assessore regionale alla Difesa dell'ambiente Fabio Scoccimarro a margine della seduta del comitato ristretto in seno alla IV Commissione che era stato convocato per approvare i 22 articoli che compongono il disegno di legge con il quale si va a costituire "FVGreen". Lo strumento va a sancire l'impegno e l'ambizione della Regione a realizzare la transizione ecologica facendo propri gli obiettivi nazionali, europei e internazionali in materia di sviluppo sostenibile e di cambiamenti climatici. Al termine della seduta l'esponente dell'Esecutivo ha espresso il proprio dissenso per l'assenza in Aula dei commissari che rappresentavano l'opposizione. "È questa - ha detto l'esponente della Giunta - una assenza pesante che ci lascia perplessi poiché non si è compreso il valore di una norma miliare per il nostro territorio. Con FVGreen infatti dettiamo i principi fondamentali su cui dovranno fondarsi tutte le future leggi della Regione, tenendo quindi presente la sostenibilità delle stesse". Per quanto riguarda gli emendamenti approvati nel corso dei lavori della Commissione, l'assessore regionale ha ritenuto di cogliere in parte alcuni suggerimenti avanzati nelle scorse sedute dall'opposizione. "Abbiamo voluto introdurre alcune indicazioni specifiche - ha spiegato Scoccimarro - affinchè la futura attività legislativa possa tenere conto degli obiettivi che verranno fissati da un lato dalla Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile e, dall'altro, dalla Strategia regione di mitigazione e di adattamento ai cambiamenti climatici. Così facendo si sono colti alcuni suggerimenti che erano stati avanzati dall'opposizione". "Inoltre - ha puntualizzato ancora l'assessore regionale - è stato introdotto un 'focus' in materia di efficientamento e risparmio energetico, con la possibilità di stipulare protocolli d'intesa con il Gestore del servizio elettrico nazionale (Gse). Infine in FVGreen trova spazio anche un articolo che prevede la clausola valutativa in parallelo con le attività di monitoraggio previste dalla Strategia regionale per lo sviluppo sostenibile, con una particolare attenzione agli effetti sulle matrici ambientali acqua, aria e suolo". ARC/AL/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: Scoccimarro, ddl FVGreen detta principi cardine per futuro

TriestePrima è in caricamento