rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Ambiente: Scoccimarro, FareVerde è sensibilità ecologica diffusa

Sistiana, 5 feb - "È positivo che un numero sempre maggiore di volontari e famiglie partecipi all'iniziativa di pulizia della spiaggia di Sistiana a dimostrazione che l'onda montante della rivoluzione culturale in campo ambientale sta sortendo i suoi effetti. In questi cinque anni di mandato si è notata la differenza a livello planetario di quello che è l'interesse per la difesa ambientale ed oggi lo facciamo dalla puntuale verifica e raccolta di plastiche e altri rifiuti spiaggiati sulla baia". L'assessore regionale alla Difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro ha partecipato stamattina a Sistiana alla 32ma edizione nazionale, l'ottava in Friuli Venezia Giulia, de "Il mare d'inverno", iniziativa di pulizia della spiaggia promossa da FareVerde Fvg. L'iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Commissione Europea - Rappresentanza per l'Italia, del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica, della Regione Friuli Venezia Giulia e del Comune di Duino Aurisina, oltre alla partecipazione attiva delle associazioni Gli amici del Gruppo Ajser 2000, Lions club Duino Aurisina, Lions Club Trieste Host, Asd Sistiana 89, Consulta Giovani - Duino Aurisina, Round table Trieste, Gruppo Ermada Flavio Vidonis. "La Regione sosterrà sempre con risorse crescenti le associazioni che promuovono queste iniziative", ha ribadito Scoccimarro, aggiungendo che "spiace constatare che se dal basso si nota un contagio ambientalista tramite il quale si vuole lasciare una regione migliore, a livello planetario c'è un una sinistra ecologista che predica bene e razzola male, tanto che è notizia odierna che l'ex portaerei francese Foch, oggi Sao Paulo, carica di tonnellate di amianto è stata affondata in mare dal governo brasiliano". L'assessore si è poi congratulato per l'iniziativa di recupero dell'edificio dismesso su spiaggia di Castelreggio con cui si vuole restituire alla fruizione turistica uno scorcio importante della baia. All'iniziativa ha preso parte anche il sindaco di Duino Aurisina Igor Gabrovec accanto ai tanti volontari e simpatizzanti di Fare Verde, provenienti anche dai Gruppi di Cividale del Friuli e di Manzano - Cormons, che armati di guanti e rastrelli hanno ripulito il litorale. L'intento dei promotori, come ha spiegato il presidente di FareVerde Fvg, Francesco Greco, è ricordare che il mare e le spiagge non esistono solo con l'arrivo della stagione balneare e subiscono l'inquinamento dell'uomo per dodici mesi l'anno; un'incuria dovuta principalmente a cattivi comportamenti, come quello di lasciare rifiuti sulla battigia o eliminarli gettandoli nelle fogne. La pulizia delle spiagge sarà l'occasione per fare un censimento delle forme di inquinamento più diffuse e proporre soluzioni, come la reintroduzione del "vuoto a rendere", in linea con la Direttiva europea tesa a rendere obbligatorio il riciclaggio degli imballaggi plastici. ARC/SSA/pph



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: Scoccimarro, FareVerde è sensibilità ecologica diffusa

TriestePrima è in caricamento