Ambiente: Scoccimarro, necessaria ampia condivisione su Tagliamento

Udine, 11 lug - "Centosettanta chilometri di lunghezza e un bacino idrografico di quasi 3000 chilometri quadrati, ma una minoranza politica vorrebbe mettere la propria bandiera sul re dei fiumi alpini, il Tagliamento".

Lo commenta l'assessore alla Difesa dell'ambiente Fabio Scoccimarro, ribadendo come siano "mesi che la Regione lavora al progetto ambientale e turistico legato alla candidatura Unesco del Tagliamento, con l'idea di comprendere anche le sorgenti del Piave e le opere derivatorie e di bonifica del Medio e Basso Friuli realizzate nel Medio Evo, nel 1800 e nel 1920-40, e che possiamo definire le 'cattedrali della bonifica'".

"Spiace constatare - aggiunge Scoccimarro - come una mozione strumentale presentata dalla minoranza in Consiglio regionale abbia scatenato stampa e opinione pubblica con un dibattito surreale che vuole contrapporre ambientalismo e salvaguardia della vita umana, come se le due questioni non fossero legate e complementari. Avevo chiesto - ricorda l'assessore - il ritiro della mozione per una condivisione più ampia: da tempo, infatti, abbiamo avviato i contatti ai massimi livelli con il ministero degli Affari esteri, con il nostro delegato diplomatico dall'Unesco, oltre che con gli altri ministeri competenti per realizzare il progetto. Quando avremo un quadro più completo ovviamente sarà mia premura condividerlo con il governatore, con i colleghi di Giunta, con i consiglieri regionali ed i rappresentanti dell'intero territorio regionale che il fiume lambisce da nord a sud".

Scoccimarro invita tutti a "mettere da parte i 'gagliardetti partitici' in virtù di un traguardo prestigioso, un percorso pensato anni fa, sviluppato precedentemente ed accelerato ora dal sottoscritto, aperto al contributo di tutti i rappresentanti del territorio: un'eredità importante per le generazioni future sotto il profilo ambientale e turistico della nostra regione". ARC/Com/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Risorse agricole: Zannier, divieto concimazione terreni agricoli

  • Tpl: Pizzimenti, da Governo neanche un euro per i servizi aggiuntivi

  • Min. linguistiche: Roberti, ampliata platea bandi Resiano e varianti

  • Assestamento: Pizzimenti, 19 milioni a casa, viabilità e trasporti

  • Assestamento: Zilli, manovra da 215 mln, priorità a economia e sanità

Torna su
TriestePrima è in caricamento