Notizie dalla giunta

Ambiente: Scoccimarro, Piano energetico regionale sarà "partecipato"



Trieste, 19 set - "Il nuovo Piano energetico, redatto grazie alla collaborazione tra la Direzione Centrale difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile ed ENEA, e anche grazie al supporto delle altre Direzioni Centrali dell'amministrazione regionale ed agli importanti contributi di tutti i portatori di interesse che interverranno durante il percorso partecipativo, rappresenta un complesso e utile approccio che renderà il Friuli Venezia Giulia parte integrante delle politiche dell'Unione Europea in campo ambientale e energetico".

Lo ha detto l'assessore regionale all'Ambiente Fabio Scoccimarro intervenendo oggi a Udine all'Auditorium Comelli attraverso un videomessaggio al kick-off meeting sulle nuove strategie ed obiettivi del piano energetico regionale del Friuli Venezia Giulia.

Alla presenza di numerosi stakeholder, l'esponente dell'esecutivo Fedriga ha evidenziato come il Piano energetico regionale rappresenti uno strumento con cui l'amministrazione non solo analizza il quadro energetico del proprio territorio ma che fornisce anche agli Enti locali, alle imprese, a tutti i cittadini, nonché a sé stessa, le politiche da attuare al fine di permettere lo sviluppo economico e sociale della Regione, supportato da un uso sempre più razionale dell'energia.

"Il Friuli-Venezia Giulia - ha detto Scoccimarro - già disponeva di questo strumento, ma alla luce del quadro macro-economico che stiamo vivendo, si è sentita la necessità di ammodernarlo coinvolgendo ENEA considerate anche le modifiche normative nel mentre intervenute e l'incentivazione dell'energia prodotta da impianti a fonti rinnovabili".

Il Piano Energetico, a partire dall'analisi dello stato di fatto e dagli scenari evolutivi, individua gli obiettivi per lo sviluppo e il potenziamento del sistema energetico regionale e stabilisce le azioni per la loro realizzazione. Con questo strumento la Regione programma indirizza e armonizza nel proprio territorio gli interventi strategici in tema di energia. Il documento, che ha valenza sia politica che tecnica, stabilisce le misure potenzialmente più efficaci e integra il fattore energia nella pianificazione territoriale, mirando a ridurre le emissioni di gas climalteranti. ARC/AL



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente: Scoccimarro, Piano energetico regionale sarà "partecipato"
TriestePrima è in caricamento