Notizie dalla giunta

AMBIENTE: VITO AVVIA IL GRUPPO DI LAVORO SULLO STATO GROTTE DEL CARSO

Trieste, 09 lug - Realizzare una ricerca approfondita relativa all'abbandono dei rifiuti e all'eventuale inquinamento delle grotte carsiche, stipulare un protocollo operativo di collaborazione tra i soggetti coinvolti e definire un piano condiviso di pulizia o bonifica delle cavità carsiche sulla base delle priorità degli interventi. "Sono questi gli obiettivi - informa l'assessore regionale all'Ambiente Sara Vito - che il gruppo di lavoro sullo stato delle grotte del Carso intende raggiungere su questa problematica cosi importante".

Il programma è stato definito al primo incontro del tavolo, che è stato convocato oggi dall'assessore Vito a Trieste. Sono intervenuti i rappresentanti dei Comuni, la Provincia di Trieste, l'Arpa, la Federazione Speleologica FVG, che raggruppa 24 associazioni attive sul territorio regionale, i servizi della Direzione Ambiente e della Direzione Infrastrutture, che gestisce il Catasto grotte regionale.

La riunione è servita a fare il punto della situazione in merito a questa complessa questione, che si trascina da diversi anni. Nell'occasione l'assessore regionale ha ricordato ai rappresentanti delle Amministrazioni locali "che la Regione attribuisce una grande importanza alla definitiva risoluzione del problema".

Come illustrato dal presidente della Federazione speleologica FVG, Furio Premiani, sul Carso triestino, dove sono presenti 2760 grotte, circa 24 sono particolarmente inquinate. Questo "scenario", è stato detto, va attentamente esaminato e completato. Particolare attenzione è stata dedicata alla criticità nella grotta vicino a Trebiciano. Conteggiando il numero delle grotte, definite come "problematiche", gli interventi di pulizia avrebbero un costo molto rilevante. "La Regione si rende disponibile a esaminare le priorità d'intervento e a reperire le risorse per l'avvio dei lavori, che riteniamo necessari", ha dichiarato l'assessore Vito.

Alla riunione sono emerse le difficoltà oggettive riguardanti il lavoro di campionamento e smaltimento dei rifiuti: la possibile presenza nelle grotte di ordigni bellici richiederebbe l'intervento degli artificieri o dei Vigili del Fuoco. Esprimendo soddisfazione per lo svolgimento dell'incontro, l'assessore Vito ha ricordato "l'importanza del riavvio del percorso interrotto anni fa per affrontare queste criticità". "Tutti i presenti - ha sottolineato l'assessore - hanno dimostrato spirito collaborativo e volontà di trovare le soluzioni. Il gruppo di lavoro verrà riconvocato a breve".

Hanno partecipato inoltre all'incontro: il direttore dell'ARPA Luca Marchesi, il sindaco di S. Dorligo della Valle Sandy Klun, gli assessori all'Ambiente Umberto Laureni (Comune di Trieste), Fabio Longo (Muggia), Vittorio Zollia (Provincia di Trieste), Aljosa Gabrovec (per il Comune di Sgonico) e il personale tecnico delle Direzioni regionali.

ARC/MCH



In Evidenza

Potrebbe interessarti

AMBIENTE: VITO AVVIA IL GRUPPO DI LAVORO SULLO STATO GROTTE DEL CARSO

TriestePrima è in caricamento