AMBIENTE: VITO, L'IMPEGNO DELLA REGIONE PER RIMUOVERE L'AMIANTO

Udine, 30 novembre - "La Regione Friuli Venezia Giulia punta con determinazione a rimuovere l'amianto presente sul territorio: anche nel 2017 concederà ulteriori contributi ai Comuni aprendo due nuove linee di finanziamento rivolte ai privati cittadini e alle aziende. Inoltre, è già stata destinata al Consorzio di Bonifica Cellina-Meduna la somma di oltre 854.000,00 euro per proseguire nella rimozione dell'amianto presente sul greto del torrente Cellina e ripristinare nel contempo la funzione delle aree golenali destinate ad accogliere l'espansione delle acque. Tale intervento permetterà di proseguire nell'asportazione del materiale contenente amianto già individuato a seguito di un progetto generale predisposto nel 2007".

Sempre in relazione all'asporto dell'amianto lungo il Cellina, la Regione, tramite il sistema informativo gestito dal Ministero dell'Ambiente - Repertorio Nazionale degli interventi per la Difesa del Suolo (ReNDiS), ha richiesto allo Stato il finanziamento per proseguire nella bonifica delle aree golenali.

È quanto ha annunciato l'assessore regionale all'Ambiente e all'Energia Sara Vito, che nei giorni scorsi ha preso parte a Roma alla seconda Assemblea nazionale sull'Amianto, in occasione della quale è stato presentato il nuovo disegno di legge nazionale in materia. "Il provvedimento dello Stato - commenta l'assessore Vito - si integra con le iniziative della Regione, già promosse sia dalla direzione Ambiente che da quella della Salute, a partire dall'istituzione del Centro Regionale Unico Amianto (CRUA) a Monfalcone".

La Regione Friuli Venezia Giulia, da sempre sensibile ai problemi che la presenza dell'amianto nell'ambiente può ancora generare, ha stabilito di mantenere nel 2017 il sostegno ai Comuni avviato quest'anno e di rispondere alle istanze dei cittadini. Per affrontare il problema, la direzione centrale Ambiente ed Energia ha previsto di destinare per il prossimo anno ulteriori risorse ai Comuni (complessivamente 300.000,00 euro) e di prevedere anche interventi per le imprese (600.000,00 euro) e per i privati cittadini (400.000,00 euro).

Il relativo emendamento è già stato presentato dall'assessore Vito alla competente Commissione del Consiglio regionale, mentre un successivo regolamento disciplinerà gli aspetti erogativi di tali somme.

ARC/CM/ppd



In Evidenza

I più letti della settimana

  • 5 maggio '45: Roberti, caduti di via Imbriani martiri orrore titino

  • Giro d'Italia: Fedriga, evento che contribuisce a ripartenza Fvg

  • Vaccini: Riccardi, ipotizzabile apertura a nuove fasce popolazione

  • Salute: Riccardi, proposte al tavolo nazionale con Medicina generale

  • Covid: Riccardi, ok da Figliuolo a vaccino a personale italiano Aviano

  • Enti locali: Roberti, bene avvio Comunità del triangolo della sedia

Torna su
TriestePrima è in caricamento