Notizie dalla giunta

Appalti: Callari, ad oggi nessuna gara Cuc per ristorazione scolastica



Udine, 15 lug - "Sono oltremodo gravi e fuorvianti, ancorchè reiterate, le dichiarazioni in merito agli appalti delle mense scolastiche da parte del capogruppo del Patto per l'Autonomia. La Centrale unica di committenza regionale (Cuc) non ha mai fatto, ad oggi, gare centralizzate in materia di ristorazione scolastica. È quanto mai doveroso quindi difendere l'operato della Cuc e della struttura regionale da attacchi infondati e diffamatori; pertanto valuteremo nei prossimi giorni con l'Avvocatura le necessarie azioni legali a tutela dell'istituzione regionale".

Lo afferma l'assessore regionale al Demanio e servizi informativi, Sebastiano Callari, che ha precisato "gli appalti per le mense scolastiche finiti all'attenzione dell'autorità giudiziaria nell'ambito dell'indagine per frode in pubbliche forniture sono frutto di gare indette singolarmente da dieci Comuni".

Come ha riferito l'assessore, "in passato la Cuc regionale aveva avviato uno studio di fattibilità per una gara aggregata di ristorazione scolastica nell'annualità 2017, da cui erano emerse differenziazioni troppo ampie per poter procedere ad aggregazione".

Viste, peraltro, le richieste pervenute da più Enti locali nelle annualità successive, con delibera 147 del 5 febbraio 2021, approvata in via definitiva dalla delibera 322 del 5 marzo, è stata inserita nel programma delle attività di centralizzazione della Cuc la realizzazione di uno studio di fattibilità inerente la possibile aggregazione della domanda del servizio di refezione scolastica limitatamente agli enti dotati di cucina da poter mettere a disposizione del servizio stesso.

"La risposta dei Comuni interessati è risultata superiore alle aspettative del 2017 - ha precisato Callari -, i Comuni che hanno espresso adesione al progetto sono accomunati dal fatto di essere tendenzialmente piccoli ed in difficoltà a garantire servizi adeguati per carenza di personale o per aspetti sostanziali del servizio che lo rendono poco appetibile agli operatori economici. Alla luce di quanto emerso, questa settimana verranno portate in giunta le modifiche al Piano gare Cuc per l'anno 2021, tra le quali l'inserimento della gara per l'affidamento dei servizi di ristorazione scolastica con centro cottura a favore di circa 26 Comuni".

"Territorialità, qualità, valore sociale e competenza a tutti i livelli, oltre che ricorso alla dimensione educativa del pasto e all'utilizzo di prodotti della filiera agroalimentare locali, è l'approccio richiesto dalle comunità locali e dagli operatori che ruotano attorno al mondo della ristorazione e che la Regione intende rispettare" ha ribadito ancora Callari.

"Va detto, infine, che nel mondo della ristorazione si rileva che la quasi totalità degli attuali gestori si presenta come sede locale di grandi gruppi la cui operatività è consolidata in regione come a livello nazionale" ha concluso Callari. ARC/SSA/al



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti: Callari, ad oggi nessuna gara Cuc per ristorazione scolastica

TriestePrima è in caricamento