Martedì, 18 Maggio 2021
Notizie dalla giunta

Appalti: Callari, azione Cuc più agile e condivisa con enti locali

Trieste, 29 apr - "Con i provvedimenti introdotti all'interno del disegno di legge 130 Multisettoriale prosegue il processo di semplificazione fortemente voluto da questa Amministrazione in favore degli enti locali e degli imprenditori del nostro territorio".

Questo il commento dell'assessore al Patrimonio, demanio, servizi generali e sistemi informativi Sebastiano Callari intervenuto oggi in Aula.

"Con gli articoli di manutenzione della legge regionale 26 del 2014 riguardanti il ruolo e i compiti della Centrale unica di committenza abbiamo voluto rendere più agile e condivisa con gli enti locali l'attività di questo importante strumento. Una realtà - ha rimarcato Callari - sempre più apprezzata visto che quest'anno solo quattro Comuni non hanno aderito alla Cuc".

L'esponente della Giunta ha dedicato un passaggio al trasporto pubblico locale. "Stiamo finalmente superando le problematiche causate dalla ditta Tundo, l'azienda aggiudicataria di sette dei dodici lotti messi a gara che hanno interessato 29 Comuni. Tundo - ha annunciato Callari - sta infatti risarcendo le amministrazioni locali che hanno subito dei forti disservizi".

"Con gli articoli dedicati al demanio abbiamo invece risolto alcune questioni datate come quelle che, per esempio, riguardano le darsene realizzate su terreni privati. Queste realtà - ha spiegato l'assessore - adesso potranno svolgere la loro attività nel pieno rispetto della legislazione vigente, sanando anche il pregresso".

"Infine molte procedure amministrative importanti per il territorio sono state semplificate, adeguando - ha concluso Callari - il quadro normativo regionale alle norme intervenute a livello nazionale". ARC/RT/ep



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti: Callari, azione Cuc più agile e condivisa con enti locali

TriestePrima è in caricamento