Notizie dalla giunta

Aquileia: Callari, venuta Patriarca rafforza identità Fvg

Aquileia, 12 lug - "I santi Ermacora e Fortunato sono rappresentativi dell'unità della regione. La venuta del Patriarca di Gerusalemme ad Aquileia nella ricorrenza dei patroni non è solo un momento di grande spiritualità ma anche di forte identità culturale". Sono parole pronunciate dall'assessore regionale Sebastiano Callari, presente questa sera nella piazza Capitolo di Aquileia alla lectio magistralis tenuta dal patriarca di Gerusalemme dei latini monsignor Pierbattista Pizzaballa, seguita dalla solenne concelebrazione eucaristica tenuta nella Basilica. Callari ha condiviso totalmente la riflessione di monsignor Pizzaballa, che si è detto "molto confortato dall'interesse suscitato da Gerusalemme e dalla Terrasanta nell'evento di stasera. Aquileia e Gerusalemme - così il patriarca - sono due città che si parlano. Aquileia è stata la porta del Cristianesimo in Europa e questo collegamento con Gerusalemme possa portare frutto a entrambe". Secondo l'assessore, "l'evento di stasera con il Patriarca di Gerusalemme segna l'inizio di un cammino, il quale è accompagnato dal legame molto importante che la nostra Regione ha con Israele". Monsignor Pizzaballa si è detto convinto della necessità di alimentare strumenti culturali per promuovere un percorso di pace in Medio Oriente e di conservare la speranza. Riferendosi alla difficile fase attuale, secondo Pizzaballa "non ci possono essere grandi cambiamenti, ma questo può essere il momento della semina per le prossime generazioni". Alla lectio magistralis del Patriarca sulla pace per Gerusalemme sono intervenute numerose autorità religiose e civili tra cui il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin. ARC/PPH/ma



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aquileia: Callari, venuta Patriarca rafforza identità Fvg

TriestePrima è in caricamento