ARTIGIANATO: A PORDENONE CONSEGNATI ATTESTATI A STUDENTI-IMPRENDITORI

Pordenone, 24 maggio - Cento ragazzi coinvolti, trenta aziende artigiane che hanno dato ospitalità agli studenti, sette istituti partecipanti al progetto e quattro edizioni svolte. Sono questi i numeri di Girls and Boys day, l'iniziativa promossa dall'Unione Artigiani di Pordenone in collaborazione con la Regione Friuli Venezia Giulia e la Camera di Commercio, conclusasi quest'oggi con la consegna degli attestati di partecipazione agli allievi delle scuole medie del Friuli Occidentale che hanno aderito all'attività.

Lo scopo del Progetto è stato quello di dare ai ragazzi l'opportunità di conoscere alcuni dei tanti mestieri artigiani, potendo scegliere in questo modo con ancora maggiore consapevolezza il proprio corso di studio che può anche condurre alla nascita di una giovane impresa. Gli artigiani in erba  hanno cosi potuto confrontarsi con carrozzieri, gelatai, panificatori, estetisti, parrucchieri e orafi, apprendendo i segreti del mestiere. Nato negli Stati Uniti, questo evento è andato pian piano affermandosi in Italia grazie alla determinazione del Gruppo Donne di Confartigianato e ha raggiunto anche Pordenone per iniziativa della presidente di settore Donatella Bianchettin.

Come ha ricordato il vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello nel corso della cerimonia di consegna degli attestati, quello dell'Artigianato è un settore che riveste grande importanza per l'economia del Friuli Venezia Giulia. Nel lavoro compiuto da queste persone si racchiudono infatti due sistemi: da un lato quello dei saperi, costituito da scuola, università, centri di ricerca, parchi scientifici e tecnologici. Dall'altro quello del saper fare, inteso come abilità manuale, che al giorno d'oggi si accosta sempre più, senza poter essere sostituita, all'abilità intellettuale e tecnica dell'artigiano 4.0.

Negli interventi è stata inoltre ricordata l'importanza di questo Progetto in quanto consente ai ragazzi di capire l'impegno che c'è dietro a ogni singolo prodotto; ogni pezzo è infatti il frutto della dedizione di singole persone, capaci di creare con le proprie mani qualcosa di unico.

Durante la cerimonia - alla quale erano presenti anche il presidente di Confartigianato Pordenone e della Camera di Commercio di Pordenone Silvano Pascolo e Giovanni Pavan - è stato anche proiettato un video che ha visto come protagonisti i ragazzi alle prese con le mansioni svolte all'interno delle imprese artigiane che li hanno ospitati.

ARC/AL/ppd



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Friulano: Roberti, pressing su Governo per più friulano in Rai

  • Finanze: Zilli, investimento Friulia in Bic è strategico e crea volano

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, da domani prenotazioni anche via web

Torna su
TriestePrima è in caricamento