Notizie dalla giunta

Assestamento: Amirante, 202 mln per infrastrutture e territorio

Tra gli interventi più rilevanti quelli per le opere strategiche, la sicurezza stradale e le scuole Trieste, 27 lug - Le risorse che la Direzione centrale Infrastrutture e Territorio investirà sul territorio attraverso l'assestamento di bilancio ammontano, con gli emendamenti approvati dal Consiglio regionale, a oltre 202 milioni di euro complessivi. Come ha evidenziato durante la discussione in Aula l'assessore competente, Cristina Amirante, la manovra "è estremamente ampia e contempla investimenti su opere strategiche per lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia. Tra gli interventi più rilevanti spicca lo stanziamento di 55 milioni di euro per la realizzazione di due opere molto attese: il primo lotto funzionale della gronda nord di Pordenone, che consentirà di ridurre il traffico pesante sulla Strada statale 13 'Pontebbana' favorendo la circolazione tra il pordenonese e l'udinese, e il finanziamento del primo lotto funzionale della 'Tresemane', il cui progetto verrà concordato con il territorio attraverso una serie di incontri specifici". L'assessore alle Infrastrutture e Territorio ha quindi evidenziato che "un altro stanziamento fondamentale è quello sulla sicurezza stradale, del valore di oltre 20 milioni di euro. Attraverso questi fondi verranno finanziati gli interventi su numerosi ponti di competenza di Fvg Strade, degli Enti di decentramento regionali e dei Comuni. Altrettanto importante, sia per quanto riguarda la sicurezza sia lo sviluppo turistico, è l'investimento di 23,5 milioni di euro a favore della ciclabilità e delle mobilità 'lenta': tra i numerosi progetti in tale ambito emerge quello del valore di 15 milioni di euro presentato dalla Fondazione CariGo di Gorizia insieme ad enti pubblici ed economici locali per favorire la fruizione del territorio in bicicletta in particolare da Grado a Gorizia". "In assestamento è stato poi riservato ampio spazio per il patrimonio edilizio scolastico con uno stanziamento di 12,5 milioni di euro - ha detto l'assessore - destinato in particolare ad asili, scuole di competenza degli Enti di decentramento regionale e dei Comuni e istituti paritari, con una misura che punta a mettere in sicurezza ed efficientare i luoghi di studio dei nostri giovani". Tra i numerosi stanziamenti rientra, infine, quello da 35 milioni di euro a favore degli enti locali a titolo di contributo per favorire gli investimenti collegati alle opere del Piano nazionale di ripresa e resilienza. L'assessore ha quindi ringraziato gli uffici, la Giunta e i consiglieri regionali per il lavoro svolto con gli emendamenti e ha espresso "grande soddisfazione per questa manovra finanziaria, che consente di sostenere le progettualità del territorio messe in crisi dall'aumento dei prezzi e di poter dare una prima forte risposta per garantire l'avvio di progetti e cantieri strategici per la sviluppo del Friuli Venezia Giulia". ARC/MA/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assestamento: Amirante, 202 mln per infrastrutture e territorio
TriestePrima è in caricamento