Mercoledì, 4 Agosto 2021
Notizie dalla giunta

Assestamento: Gibelli, da risorse valore a patrimonio cultura e sport

Udine, 8 lug - "Il nuovo assetto della biblioteca Guarneriana di San Daniele, la progettazione di un polo museale nel Borgo Castello e la riqualificazione del Parco Basaglia a Gorizia, l'incorporamento della Scuola Merletti nell'Erpac e l'attivazione delle convenzioni con la Soprintendenza per l'Ufficio unico di Aquielia sono alcuni degli interventi principali della manovra di assestamento di bilancio che daranno impulso alla valorizzazione del patrimonio culturale regionale. A questi si aggiungono 1,4 milioni per impianti e attrezzature sportive".

È quanto ha evidenziato l'assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli a margine della seduta della V Commissione consiliare permanente che ha preso in esame preventivo, per le parti di competenza, il disegno di legge n. 141 di Assestamento del bilancio per gli anni 2021-2023, oltre al "Rendiconto generale della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia per l'esercizio finanziario 2020" e al Documento di economia e finanza regionale 2022 (Defr).

Nella proposta di assestamento, il pacchetto di norme dedicato a Cultura e sport destina circa 9,7 milioni di euro complessivi. Nel dettaglio Gibelli ha illustrato i singoli provvedimenti, soffermandosi in particolare sulla concessione di un contributo straordinario di 1,7 milioni di euro al Comune di San Daniele del Friuli, per l'acquisizione dell'edificio Monte di Pietà da destinare al nuovo assetto della biblioteca Guarneriana moderna.

"L'obiettivo condiviso dalla Regione è dare spazi adeguati alla biblioteca affinché possa diventare un centro di grandissima attrattività dal punto di vista culturale e non solo per studiosi. L'esempio va cercato nella veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano che custodisce il Codice Atlantico vinciano, di cui viene offerta ai visitatori l'esposizione a rotazione di alcune pagine. Questo è uno dei luoghi della cultura più visitati in Italia, che ha sviluppato anche un importante progetto di digitalizzazione del proprio patrimonio", ha evidenziato Gibelli.

Tra gli interventi principali Gibelli ha sottolineato il trasferimento all'Erpac delle risorse necessarie (3.278.000 euro) per la progettazione di un polo museale nel compendio di Borgo Castello e per la riqualificazione del Parco Basaglia a Gorizia, nell'ambito delle iniziative previste dal progetto GO! 2025 Nova Gorica e Gorizia Capitale europea della cultura 2025, e in relazione agli interventi proposti a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, al fine di poter candidare l'attuazione di questi interventi anche a valere su ulteriori fondi nazionali ed europei.

"All'Erpac viene inoltre riconosciuto un trasferimento di 185mila euro per il 2021 - ha spiegato l'assessore - per poter procedere all'incorporazione della Fondazione Scuola Merletti di Gorizia e a gestire nelle more le attività della Fondazione, soprattutto al fine di garantire la continuità delle attività svolte dalla Fondazione stessa e non depauperare il territorio goriziano di una delle eccellenze più significative che lo caratterizzano ormai da molti secoli, seppure nelle difficoltà di gestione degli ultimi dieci anni". Viene inoltre stabilito che il Comune di Visco possa destinare il contributo di 20mila euro già concesso dalla Regione nel 2019 per la realizzazione di un nuovo studio di fattibilità volto a valorizzare in chiave storica e culturale il compendio dell'ex Campo di concentramento; la Regione ha fissato in 60 giorni dall'approvazione della legge di assestamento, i termini per presentare la relazione illustrativa concernente gli obiettivi e la metodologia dello studio di fattibilità dell'intervento che il Comune intende realizzare.

La norma introduce poi la possibilità per la Regione di stipulare accordi per lo svolgimento delle funzioni di stazione appaltante e committenza ausiliaria, in favore della Soprintendenza per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale del sito Unesco di Aquileia, con possibilità di sottoscrivere anche accordi con il Comune e la Fondazione Aquileia.

Altre voci riguardano il bando per attrezzature sportive (400mila euro), interventi di messa a norma di impianti sportivi ex legge 8/2003 (un milione di euro) e il Fondo globale Go!25 (3.278.000), la promozione della cultura storica ed etnografica (400mila euro). ARC/SSA/pph



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assestamento: Gibelli, da risorse valore a patrimonio cultura e sport

TriestePrima è in caricamento