Domenica, 26 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

Assestamento: Rosolen, 9 milioni di euro per scuola e lavoro

Trieste, 30 lug - "Attraverso l'assestamento di bilancio vengono investite importanti risorse, circa 9 milioni di euro, per la scuola e il lavoro".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale a Lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia Alessia Rosolen dopo l'approvazione dell'articolo 6 del disegno di legge 141/2021 ovvero l'Assestamento di bilancio per gli anni 2021-2023, in corso di discussione da parte del Consiglio regionale.

Entrando nello specifico di alcuni provvedimenti riguardanti la scuola, l'assessore ha spiegato che "3 milioni di euro verranno impiegati per far fronte all'eventuale carenza di personale Ata e per garantire il riavvio dell'anno scolastico in presenza e in sicurezza, anche attraverso l'adeguamento degli spazi degli istituti".

Rosolen ha chiarito che "viene confermata l'attenzione dell'Amministrazione regionale verso il sistema delle scuole paritarie e alle misure per garantire il diritto allo studio. Nello specifico, 105mila euro vengono destinati al contributo forfettario in favore dei nuclei familiari residenti in Friuli Venezia Giulia con studenti frequentanti scuole paritarie primarie e secondarie di primo e secondo grado per l'abbattimento dei costi di iscrizione e di frequenza. Per rendere effettivo il diritto allo studio sono stati destinati 125mila euro per l'erogazione di contributi alle famiglie per contenere i costi sostenuti per il trasporto scolastico e i libri di testo".

"Infine, sono state stanziate ulteriori risorse, pari a 200mila euro, per la digitalizzazione degli istituti scolastici attraverso l'implementazione degli ambiti di intervento del Programma Scuola Digitale FVG: connettività, strumenti digitali, didattica, formazione, dematerializzazione - ha precisato Rosolen -. Il nostro obiettivo è infatti realizzare scuole innovative e digitalizzate sia per quanto riguarda gli ambienti di apprendimento, sia per quanto concerne i servizi gestionali e amministrativi".

Sul fronte del lavoro, l'assessore ha rimarcato l'investimento di 3,7 milioni di euro per attenuare le conseguenze negative sull'occupazione generate dal Covid-19. "Con questa manovra di assestamento vengono ampliate, iniettando 3.138.750 euro, le risorse per assegnare contributi a fondo perduto alle imprese che assumono, sia a tempo indeterminato sia determinato, giovani, donne e persone disoccupate o a rischio disoccupazione".

Sempre durante la la presentazione di alcune misure di rilevo l'assessore ha aggiunto che "si attestano sui 500mila le risorse per l'inserimento lavorativo dei disoccupati, in attività temporanee poste in essere da Comuni in ambito forestale e vivaistico, di rimboschimento, di sistemazione montana e di costruzione di opere di pubblica utilità, dirette al miglioramento dell'ambiente e degli spazi urbani; i cosiddetti cantieri lavoro. Inoltre, per garantire il mantenimento dei livelli occupazionali in caso di crisi aziendale, sono stati destinati ulteriori 100mila euro, per aumentare il contributo regionale per la stipula dei contratti di solidarietà e per l'integrazione della retribuzione dei lavoratori interessati alla conseguente riduzione di orario". ARC/RT/ep
 



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assestamento: Rosolen, 9 milioni di euro per scuola e lavoro

TriestePrima è in caricamento