Notizie dalla giunta

Assestamento: Zannier, 10mln per fotovoltaico e 52 al Fondo rotazione

Dotazione complessiva pari a 72 milioni. Ok a modifiche per accelerare indennizzi danni da maltempo all'agricoltura Pordenone, 26 lug - "Con apposita modifica normativa, in fase di discussione della legge di assestamento di Bilancio, si è voluto accelerare la concessione degli indennizzi per i danni in agricoltura previsti attraverso il Fondo Emergenze che viene anche implementato di 2 milioni. Si prevede la possibilità di determinare gli indennizzi attraverso deliberazione di Giunta, anziché attraverso la procedura ordinaria che non consentirebbe, vista la grave situazione dopo le ultime ondate di maltempo, di rispondere in maniera efficace e immediata a quelle aziende che hanno subito danni". Lo ha detto oggi pomeriggio in Consiglio regionale l'assessore alle Risorse agroalimentari Stefano Zannier illustrando gli emendamenti presentati dalla Giunta - e approvati dal Consiglio - alla legge legata alla manovra estiva di assestamento di Bilancio in discussione. Complessivamente, come ha evidenziato l'assessore all'Aula, alla Direzione centrale regionale delle Risorse agroalimentari, forestali e ittiche e montagna viene riconosciuta una dotazione pari a 72 milioni di euro. "Una somma importante di 10 milioni di euro - ha spiegato l'assessore Zannier - è destinata a contributi per impianti fotovoltaici a favore delle imprese di produzione agricola. Un ulteriore milione è poi previsto per il miglioramento degli impianti di trattamento delle acque reflue enologiche". È stato sottolineato come la "dotazione del Fondo di rotazione per interventi nel settore agricolo viene incrementata con 52,3 milioni al fine di garantire - ha spiegato l'esponente della Giunta regionale - l'ulteriore soddisfacimento di richieste e pratiche già pervenute anche nell'ambito del Programma anticrisi legato al conflitto in Ucraina istituito per dare risposte alle imprese dell'agroalimentare rispetto alla crisi internazionale. Questo Fondo, che per dotazione finanziaria, non ha pari in Italia, ha dimostrato di essere efficiente rispondendo alle esigenze delle imprese del settore". Uno stanziamento di 1,3 milioni di euro è stato poi previsto a sostegno dei progetti integrati del comparto lattiero-caseario, "in questo momento - ha sottolineato Zannier - in particolare difficoltà". La norma prevede inoltre una serie di interventi sul fronte della valorizzazione e tutela del territorio. "Abbiamo stanziato - ha informato ancora l'assessore - oltre 700 mila euro per gli investimenti per i parchi e le riserve naturali regionali. Per il recupero dei terreni incolti e abbandonati in montagna previsti 400 mila euro, ai quali si aggiungono ulteriori 400 mila euro per finanziare i progetti sperimentali dei Comuni con cui si riqualificano i terreni montani adeguandoli all'attività della viticoltura e della frutticoltura. Inoltre, ben 4 milioni vengono destinati a lavori di manutenzione e messa in sicurezza del territorio montano regionale, per la viabilità silvo pastorale e per la prevenzione dagli incendi boschivi". "Nella manovra - ha evidenziato infine Zannier - vengono iscritti a bilancio i fondi necessari ad attivare il nuovo programma comunitario 2021-2027 del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi, la Pesca e l'Acquacoltura (Feampa) per un importo complessivo di oltre 17 milioni, di cui 2,6 milioni di fondi regionali". ARC/LIS/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assestamento: Zannier, 10mln per fotovoltaico e 52 al Fondo rotazione
TriestePrima è in caricamento