Assestamento: Zilli, 215mln per imprese, salute, casa e teatri

Provvedimenti danno risposte ad aziende, territorio e cittadini Trieste, 29 ott - "Con l'approvazione dell'assestamento di bilancio è stata raggiunta un'intesa su un provvedimento che mette a disposizione del Friuli Venezia Giulia complessivamente 215 milioni di euro. Un risultato importante che consente di sostenere l'economia della nostra regione e dare risposte alle esigenze dei cittadini e del territorio. Tra i provvedimenti più rilevanti c'è sicuramente lo stanziamento di ben 125 milioni di euro per il posticipo del versamento del secondo acconto Irap da parte delle imprese regionali. Con l'assestamento di bilancio vengono però anche concesse al sistema della Salute, il cui ruolo è fondamentale in questa fase dell'emergenza Covid-19, ulteriori risorse per 50 milioni di euro, 8 milioni dei quali sono destinati alle strutture per anziani per l'emergenza epidemiologica". È questo il messaggio dell'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, dopo l'approvazione da parte del Consiglio regionale della legge 111/2020 inerente "misure finanziarie intersettoriali", ovvero il secondo assestamento del bilancio della Regione Friuli Venezia Giulia. Evidenziando le misure più importanti contenute nel documento economico, Zilli ha spiegato che "attraverso l'istituzione del fondo per l'emergenza Covid del valore di 18 milioni di euro, fortemente voluto dal governatore Fedriga e dalla Giunta, viene dato un contributo concreto al sistema produttivo messo in difficoltà dal Coronavirus, sostenendo in particolare le attività penalizzate dalle misure di contenimento del virus inserite nell'ultimo Dpcm. Inoltre, vengono stanziati 2 milioni di euro per gli investimenti da parte delle micro-imprese". "Al comparto agroalimentare sono stati destinati ulteriori 6 milioni di euro tramite il finanziamento del Fondo di rotazione per interventi nel comparto agricolo e 1,7 milioni sono stati assegnati alle aree montane - ha proseguito l'assessore -. Per casa, viabilità e trasporti sono stati investiti complessivamente quasi 19 milioni di euro, 4 milioni dei quali per l'edilizia agevolata per l'acquisto della prima casa, ulteriori 4,9 milioni di euro per lo scorrimento delle graduatorie per la sostituzione degli infissi (3,7 milioni di euro) e l'installazione di impianti fotovoltaici (1,2 milioni)". Zilli ha poi spiegato che "sul fronte ambientale, 2 milioni di euro verranno impiegati per i contributi carburante e 680mila euro per la rottamazione dei veicoli inquinanti, mentre per la Cultura tra gli interventi più rilevanti emerge l'investimento di 3,7 milioni di euro per il posticipo dei rientri delle anticipazioni Fus per i teatri. Infine, per sostenere un settore importante come quello della scuola vengono destinati 500mila euro per la didattica a distanza che, nel periodo pandemico, sta assumendo sempre più rilevanza". ARC/MA/al

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, parte da sei Comuni lo screening per isolare positivi

  • Vitivinicoltura: Fedriga, futuro è coniugare qualità e sostenibilità

  • Covid: Fedriga-Riccardi, parte predisposizione piano vaccinale per Fvg

  • Stato-Regioni: Fedriga, vanno rinegoziate quote compartecipazioni Fvg

  • Commercio: Bini, con Sviluppoimpresa un fondo per modernizzare sistema

Torna su
TriestePrima è in caricamento