Att. produttive: Bini, ok a regolamento per investimenti in startup

Trieste, 19 ott - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Attività produttive Sergio Emidio Bini, ha approvato il regolamento per la concessione delle agevolazioni per gli investimenti di venture capital nelle start-up innovative.

La misura è a valere sul Fondo di garanzia regionale e attua le previsioni della legge regionale di stabilità. Sono ammissibili alla garanzia del Fondo le iniziative che prevedono investimenti di venture capital in start-up innovative che hanno sede legale e operativa in Friuli Venezia Giulia e sono imprese in fase di avviamento. La garanzia è concessa a titolo gratuito sulle operazioni ammissibili nella misura massima di copertura pari al 70 per cento dell'importo delle operazioni ammissibili, per un ammontare massimo garantito per iniziativa e soggetto beneficiario finale pari a un milione di euro.

Possono presentare iniziative e beneficiare della garanzia del Fondo i soggetti investitori che possiedono i seguenti requisiti: essere intermediari finanziari o società di partecipazione ai sensi dell'articolo 162-bis del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917; essere attivi da almeno cinque anni; avere effettuato, negli ultimi dieci anni, operazioni di investimenti in equity o di investimenti in quasi-equity strutturati come capitale privilegiato in almeno 10 imprese.

Le garanzie del Fondo possono essere cumulate con altri incentivi pubblici nel rispetto di quanto previsto dall'articolo 8 del regolamento (Ue) 651/2014. ARC/PPH/Red



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

Torna su
TriestePrima è in caricamento