rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Att.produttive: Bini,percorso condiviso con categorie per sviluppo Fvg

Udine, 5 ott - "Abbiamo iniziato un percorso unitario per lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia, assieme a tutte le categorie economiche del territorio che hanno risposto positivamente all'invito di sedere attorno ad un tavolo per condividere idee e programmi per il futuro".

Lo ha affermato l'assessore alle Attività produttive e Turismo del Fvg, Sergio Emidio Bini, oggi nella sede della Regione a Udine, in occasione del primo appuntamento con le categorie economiche (Confcommercio, Confindustria Udine, Confindustria Venezia Giulia e Friuli Venezia Giulia, Confartigianato, Camera di commercio, Ascom, Confapi, Cna, Ures) organizzato "per raccogliere le singole istanze, metterle a denominatore comune e poter scrivere assieme le nuove regole che dovranno caratterizzare l'economia della nostra regione" ha precisato l'assessore.

Fra i temi portati al Tavolo, dai vertici o dai delegati delle categorie, quello della formazione, dell'accesso al credito oltre allo snellimento della burocrazia, alla riqualificazione delle strutture ricettive e dei centri storici, agli investimenti in innovazione di processo e di prodotto e al lavoro.

"Ho fortemente voluto questa riunione per avviare un percorso collaborativo da condividere assieme alle categorie economiche nell'interesse del territorio regionale - ha rimarcato Bini -. Sono convinto, infatti, che la politica può dare gli indirizzi ma per riscrivere le norme, volte ad agevolare le attività produttive, è necessario confrontarsi concretamente con gli attori protagonisti e portare avanti le istanze che mi verranno rappresentante perché sono a disposizione delle imprese non viceversa".

"Dal tavolo odierno - ha spiegato Bini - escono degli elementi che devono essere messi a denominatore comune: al primo posto la necessità di formare le nostre maestranze, lo snellimento della burocrazia, la riqualificazione dei centri storici e delle strutture ricettive".

"La convinta partecipazione di tutti i rappresentanti le categorie economiche presenti al tavolo ha rappresentato una grande soddisfazione - ha precisato Bini -: non c'erano distinguo di territorio e di colore politico ma potenzialità da mettere assieme per permettere di creare le basi per una reale politica di sviluppo. Auspico che diventi un appuntamento fisso".

Fra gli interventi quello di Anna Mareschi, presidente di Confindustria Udine, che ha chiesto di assicurare risorse per lo sviluppo di progetti di ricerca e innovazione, per la competitività delle imprese e in particolare per la digitalizzazione oltre allo snellimento della burocrazia mentre Michelangelo Agrusti, presidente Unindustria Pordenone, ha sottolineato l'esigenza di dare efficienza ai retro porti della regione e di continuare a sostenere gli Its, istituti tecnici specializzati per favorire l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro.

Graziano Tilatti, presidente di Confartigianato-Imprese Fvg, ha toccato il tema del credito e delle risorse da dedicare allo sviluppo e Sergio Razeto, presidente di Confindustria Venezia giulia, ha evidenziato in particolare il tema dell'occupazione, della portualità, i costi elevati del lavoro e dell'energia. ARC/LP



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Att.produttive: Bini,percorso condiviso con categorie per sviluppo Fvg

TriestePrima è in caricamento