rotate-mobile
Notizie dalla giunta

ATTIVITÀ PRODUTTIVE: AGGIORNATE MODALITÀ NOTIFICA IMPRESE ALIMENTARI

Trieste, 14 maggio - La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta del vicepresidente e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello e dell'assessore alla Salute Maria Sandra Telesca, ha deliberato l'aggiornamento delle modalità di notifica e di registrazione delle attività del settore alimentare alle Aziende sanitarie, in riferimento alle Linee guida applicative del Regolamento 852/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio sull'igiene dei prodotti alimentari.

Le modifiche sono richieste dalle esigenze di semplificazione e informatizzazione previste dalla più recente normativa. La delibera indica, in sintesi, nuove modalità di comunicazione da trasmettere alle Aziende sanitarie, competenti in materia, attestanti che l'attività del settore alimentare sia svolta nel rispetto dei requisiti richiesti dalla legislazione vigente.

Con questo testo si è voluto, quindi, raccogliere l'evoluzione normativa degli ultimi anni e la sua interpretazione in un unico documento. La delibera approvata fornisce, attraverso gli allegati, puntuali indicazioni operative per l'impresa alimentare. Vengono meglio chiariti, ad esempio, gli adempimenti per le imprese di trasporto e della distribuzione automatica; inoltre, non sarà più necessario notificare come impresa alimentare l'attività di bed and breakfast.

Fra le novità vi è anche il ruolo dello Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP), posto al centro della comunicazione tra impresa e Pubblica amministrazione (ovvero Comune e Azienda sanitaria), per semplificare le comunicazioni fra i soggetti. Sono ridefinite anche le tempistiche di invio delle notifiche di variazione di impresa alimentare - si passa dagli attuali 15 giorni a 30 - e alcuni contenuti dei procedimenti amministrativi, riducendo i casi per i quali la notifica di variazione di impresa sarà necessaria.

Per variazioni non sostanziali, che non hanno cioè un effettivo impatto sulla sicurezza alimentare, sarà sufficiente per l'impresa effettuare una semplice comunicazione al SUAP competente. Si ricorda che la finalità della notifica delle attività del settore alimentare è quella di consentire ai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie di registrare le attività presenti sul proprio territorio per poter, successivamente, programmare i controlli ufficiali e gestire le allerte alimentari.

Nelle more dell'adeguamento dei sistemi informatici, restano comunque valide le attuali modalità di trasmissione tra operatore del settore alimentare e Pubblica amministrazione.

ARC/LP/ppd
 



In Evidenza

Potrebbe interessarti

ATTIVITÀ PRODUTTIVE: AGGIORNATE MODALITÀ NOTIFICA IMPRESE ALIMENTARI

TriestePrima è in caricamento