rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Notizie dalla giunta

Attività produttive: Bini, ruolo importante zona industriale Cividale

Cividale del Friuli, 17 nov - "La zona industriale di Cividale del Friuli accoglie un complesso di realtà produttive di notevole rilievo nelle quali è occupato un migliaio di persone. Per questo la Regione vuole essere attenta alle esigenze anche di questi siti produttivi, che all'interno delle aree gestite dal Consorzio di sviluppo economico del Friuli (Cosef) rappresentano una parte significativa dell'economia regionale; l'obiettivo è che proprio attraverso l'azione dei Consorzi di sviluppo economico, queste zone industriali possano essere sempre più attrattive anche per eventuali nuovi insediamenti". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini, al termine di un incontro che ha avuto nella sede municipale con l'assessore comunale al Patrimonio, Flavio Pesante, assieme al presidente del Consorzio di sviluppo economico del Friuli, Claudio Gottardo, e al direttore, Roberto Tomè. Dopo l'incontro, nel corso del quale sono stati illustrati alcuni progetti e iniziative del Comune per favorire il rilancio dell'economia del territorio anche attraverso l'adeguamento della zona industriale, l'assessore Bini ha compiuto un sopralluogo al fine di verificare direttamente sul posto le proposte manifestate dall'amministrazione comunale destinate a incrementare alcuni servizi di base per completare l'attrattività dell'area. La zona industriale di Cividale del Friuli, dov'è operativa da decenni Acciaierie Cividale, che assieme alla Faber è la realtà di maggiori dimensioni, ha una superficie complessiva di 826 mila metri quadrati e ospita una quarantina di aziende. ARC/CM/ep


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività produttive: Bini, ruolo importante zona industriale Cividale

TriestePrima è in caricamento