Notizie dalla giunta

Attività produttive: Bini, segnale importante solidarietà operatori

Udine, 27 nov - "È un segnale importante verso i numerosi commercianti, esercenti, imprenditori che stanno affrontando un momento difficile, ma anche un elemento di richiamo imprescindibile nel periodo natalizio: un allestimento che fa parte della tradizione e non poteva mancare, a riscaldare i cuori dei cittadini ma anche dell'intera comunità del Friuli Venezia Giulia. L'invito che rivolgo a tutti, soprattutto se dovessimo non poter trascorrere le festività nei numerosi locali del territorio, è di sostenere una filiera importante e di qualità, qual è quella regionale, consumando prodotti di pregio locali". È l'espressione augurale che l'assessore regionale alle Attività produttive e turismo, Sergio Emidio Bini, ha rivolto alle autorità e ai rappresentanti degli operatori che sono intervenuti alla cerimonia di accensione e inaugurazione degli allestimenti e dell'illuminazione della città di Udine per il periodo natalizio e anche ai cittadini. Un'inaugurazione itinerante, per il centro, le strade e le piazze di Udine, dove il Comune, come avevano spiegato il sindaco, Pietro Fontanini, e l'assessore alle attività produttive, Maurizio Franz, ha voluto installare luci e proiezioni simboliche del messaggio natalizio, ma anche di richiamo a storia, cultura e alle attrattive della città, per 'riscaldare' una realtà che a causa del parziale lockdown dovuto alla pandemia rischiava di apparire troppo difforme rispetto alla dinamicità quotidiana. Bini, che assieme al sindaco ha acceso i grandi alberi di Natale nel cuore di Udine, in piazza D'Aronco e in piazza del Duomo, donati dal Comune di Forni Avoltri, rappresentato dal sindaco Sandra Romanin, ha evidenziato che "occorre dare un grande segnale di solidarietà agli operatori e alle innumerevoli attività che stanno attraversando questo momento difficile e che arricchiscono e nutrono i nostri centri storici". "In quest'ottica - ha proseguito - occorre sostenere le nostre realtà anche comperando prodotti nei negozi di Udine e in quelli del Friuli Venezia Giulia, per dare loro un segnale di vicinanza; la Regione ha cercato e sta cercando di dare una mano, per quanto possibile, alle attività in difficoltà". Bini ha anche rilevato l'importante messaggio che arriva dalla montagna, da una località piccola come Forni Avoltri, che ha voluto donare due abeti di grandi dimensioni per ricordare che, assieme a Sappada, la cittadina della Carnia compone il sesto polo montano del Friuli Venezia Giulia e costituisce una realtà dinamica e in crescita. "Accendere oggi qui le luci - ha soggiunto Bini - significa riaccendere la speranza". A tale proposito, l'assessore ha auspicato che il Friuli Venezia Giulia possa, grazie anche al senso di responsabilità che anima le nostre genti, riuscire a ritornare a una seppur parziale normalità entro le festività natalizie, per poter dare una boccata di ossigeno agli operatori, ma anche il senso di avere compiuto sacrifici importanti per quanto riguarda la libertà negli spostamenti, con un obiettivo centrato. ARC/CM/ma


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività produttive: Bini, segnale importante solidarietà operatori

TriestePrima è in caricamento