Domenica, 21 Luglio 2024
Notizie dalla giunta

Attività produttive: Bini, sistema consorzi fa crescere il territorio

Questo pomeriggio l'assessore ha partecipato all'assemblea dei soci del consorzio Carnia Industrial Park Tolmezzo, 26 giu - "Il sistema dei consorzi si conferma ancora una volta importante volano per lo sviluppo economico del nostro territorio: lo dimostrano bilanci solidi come quello del Carnia Industrial Park che, in questi ultimi 4 anni, è cresciuto molto, al pari degli altri sistemi consortili del Fvg. Un successo che va ricercato nelle capacità dei membri del Consiglio di amministrazione (Cda) e nel determinante supporto della Regione che per il sistema dei consorzi, nel suo complesso, ha messo sul piatto 80 milioni di euro negli ultimi sei anni ed è pronta a stanziarne ulteriori 50 nell'assestamento di bilancio estivo: risorse importanti che permetteranno di far crescere ancora la nostra regione e di renderla sempre più attrattiva". Lo ha sottolineato l'assessore alle Attività produttive del Friuli Venezia Giulia, Sergio Emidio Bini, che questo pomeriggio è intervenuto a Tolmezzo, all'assemblea dei soci del consorzio Carnia Industrial Park, che ha dapprima approvato all'unanimità il bilancio dell'esercizio 2023 e che, a seguire, ha provveduto alla nomina del nuovo Cda del consorzio per il periodo 2024-2028. Il presidente in carica, Roberto Siagri, ha passato il testimone a Gabriele Bano che, una volta insediatosi operativamente, avrà il compito di nominare il vicepresidente, così come previsto dallo statuto del consorzio. L'assessore Bini si è congratulato con il presidente uscente, Siagri, e con tutto il Cda uscente, per l'importante lavoro svolto "per la crescita del territorio, impiegando i fondi della Regione con capacità e lungimiranza per il recupero di aree strategiche da destinare a nuovi impianti produttivi e per favorire le imprese già insediate". Ha fatto gli auguri di "buon lavoro" al nuovo presidente, Bano, per il prestigioso incarico e ha ringraziato anche tutti gli amministratori comunali del territorio carnico per la loro presenza e costante collaborazione. Dal punto di vista economico, l'esercizio 2023 del Carnia Industrial Park ha registrato un valore della produzione di 9,5 milioni di euro (era di 7,6 milioni di euro nell'esercizio 2020, all'inizio del mandato), con ricavi da locazioni superiori a 4,2 milioni di euro (2.437.000 di euro nel 2020), con un utile prima delle imposte di 913 mila euro e un utile netto pari a 660.000 euro. La solidità patrimoniale del Consorzio è confermata dai dati relativi all'attivo patrimoniale, che sfiora i 100 milioni di euro (75.900.000 di euro nel 2020), con 86,7 milioni di euro di patrimonio immobiliare (70.000.000 di euro nel 2020) e un patrimonio netto di oltre 34 milioni di euro (era pari a 14 mln nel 2019, prima delle operazioni straordinarie del quadriennio appena concluso). ARC/PT/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività produttive: Bini, sistema consorzi fa crescere il territorio
TriestePrima è in caricamento