rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Notizie dalla giunta

Attività produttive: Regione, Alea di Caneva eccellenza internazionale



Caneva, 31 ago - Una delle eccellenze del territorio del Friuli Venezia Giulia nell'ambito dell'arredamento per ufficio. Un'impresa guidata da tre giovani fratelli di seconda generazione che hanno saputo innovare investendo a loro volta sui giovani e sul territorio per creare un esempio virtuoso di azienda che coniuga perfettamente la produzione di prodotti di grande design con l'efficienza energetica.

E' quanto espresso oggi pomeriggio dall'assessore regionale alle Attività produttive nel corso della visita alla Alea, azienda di Sarone di Caneva specializzata nella produzione di mobili per ufficio che proprio quest'anno taglia il traguardo dei cinquant'anni di attività.

Fondata nel 1972 la società, una novantina gli addetti nello stabilimento di Caneva che esporta circa l'80 per cento della propria produzione, oggi è guidata dai fratelli Michela, Tiziano e Paolo Carlon che rappresentano la seconda generazione della famiglia.

E' molto apprezzabile, ha aggiunto l'esponente della Giunta regionale accompagnato nella visita allo stabilimento dai tre fratelli titolari, vedere come dei giovani abbiano saputo guardare avanti puntando non soltanto sull'alta qualità e sulla bellezza del prodotto, ma anche sull'efficientamento energetico e sul rispetto dell'ambiente diventando dei "campioni" del made in Italy nel settore dell'arredo per ufficio. Un esempio e un modello di come, ha aggiunto l'assessore, le aziende dovranno sempre più fare convivere la gestione ambientale ed energetica resa difficile dall'aumento dei costi con le produzioni di altissimo design. Un esempio di quanto Alea sia ormai riconosciuta a livello mondiale è una recentissima commessa che l'azienda di Sarone di Caneva ha ottenuto per la realizzazione di particolari pareti vetrate che saranno installate al Mit di Boston, la prestigiosa università statunitense che è ora annoverata tra i clienti di eccellenza della società.

Nel corso della visita ai moderni reparti produttivi si è illustrato come l'azienda sia dotata delle maggiori certificazioni sul fronte ambientale e sull'utilizzo di materiali riciclabili e di quanto la proprietà creda fermamente nel business sostenibile e nell'attenzione all'impatto ambientale e alla salute e sicurezza dei lavoratori.

Questi principi, ha sottolineato ancora il rappresentante dell'Esecutivo regionale, portano a focalizzare l'attenzione su uno sviluppo sempre più eco-sostenibile che favorisce anche una gestione più attenta e oculata sul fronte del risparmio energetico oggi fondamentale. ARC/LIS/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attività produttive: Regione, Alea di Caneva eccellenza internazionale

TriestePrima è in caricamento