Aut. locali: Ancrel rinuncia a fondi per corsi formazione enti locali

Risorse destinate a Comuni attraverso Fondo buone pratiche

Trieste, 30 lug - L'assessore alle Autonomie locali ha espresso l'apprezzamento e i ringraziamenti della Regione alla Sezione del Friuli Venezia Giulia dell'Associazione nazionale revisori e certificatori degli enti locali (Ancrel) e agli Ordini dei dottori commercialisti e degli esperti contabili per la decisione di rinunciare all'assegnazione dei fondi regionali previsti per il 2020 (lr 24/2019), quale concorso alle spese di organizzazione dei corsi di formazione e aggiornamento per i revisori dei conti degli enti locali del Friuli Venezia Giulia.

L'assessore ha, in sintesi, rimarcato come tale gesto rappresenti la riconferma del senso di responsabilità di queste categorie economiche e della fattiva collaborazione instauratasi con l'Amministrazione regionale e confermato che tali risorse, pari a 30mila euro, saranno destinate ai Comuni attraverso il Fondo buone pratiche. Quest'ultimo sarà potenziato con un investimento di un milione di euro derivante da trasferimenti di risorse provenienti da risparmi e trasferimenti tabellari.

La decisione è stata maturata in base all'attuale fase di emergenza epidemiologica da Covid-19, che ha imposto ai professionisti una riprogrammazione dell'attività formativa per il 2020, principalmente per la difficoltà nell'organizzazione dei corsi a causa del distanziamento sociale imposto per evitare la diffusione del virus. ARC/MA/al



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento