rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

Aut. locali: Roberti-Zilli, 20 mln per risolvere ex extragettito Imu

Il Cal ha espresso la propria intesa alla Manovra finanziaria sviluppata dalla Giunta Udine, 9 nov - Prima seduta questo pomeriggio a Udine per il rinnovato Consiglio delle autonomie locali, presieduto in via transitoria dal sindaco di Casarsa della Delizia Claudio Colussi, al quale hanno preso parte l'assessore regionale alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti e l'assessore alle Finanze Barbara Zilli, in considerazione dell'inserimento nell'ordine del giorno dell'analisi della prossima Manovra finanziaria, sulla quale il Cal si è espresso positivamente. Roberti ha augurato "buon lavoro al nuovo Consiglio delle autonomie locali nella certezza che quest'organismo darà un contributo molto rilevante allo sviluppo della normativa del Friuli Venezia Giulia. Oggi viene affrontato un tema rilevante come la legge di Stabilità che verrà discussa il prossimo mese in Consiglio regionale, ma posso già anticipare che il Cal sarà chiamato anche a esprimersi quanto prima sul disegno di legge per l'istituzione dell'albo regionale dei segretari comunali: una questione di primaria importanza per i Comuni della nostra regione". Entrando nello specifico del ddl Zilli ha spiegato che "quella che approderà in Aula a dicembre è una delle manovre finanziarie di maggior rilevanza sviluppate in Friuli Venezia Giulia. Una manovra basata su tre linee d'azione: assicurare la continuità di spesa nei comparti strategici; mettere in sicurezza i settori che hanno subito aumento pesanti della spesa corrente come gli enti locali e la salute e continuare a sostenere gli investimenti messi in atto dal comparto pubblico e dalle imprese con il fine di continuare a supportare la crescita e la competitività del nostro territorio. E proprio in questo contesto si inserisce il rifinanziamento del bando per l'installazione di impianti fotovoltaici per il quale ai 100 milioni di euro già stanziati nel 2023 si aggiungono ulteriori 50 milioni, con l'obiettivo di rinnovare anche l'analogo bando destinato alle imprese. A questo si aggiungono l'importante dotazione di risorse per i programmi di intervento sovracomunale, avallato in risposta al forte riscontro avuto dal bando emanato nei mesi scorsi, e lo stanziamento di 20 milioni alle Autonomie locali per risolvere le criticità legate all'ex extragettito Imu". In merito a quest'ultimo tema, l'assessore Roberti ha evidenziato che si tratta della "grande novità di questa Manovra e libera importanti fondi per progetti e iniziative degli enti locali. Attraverso la riduzione del concorso alla finanza pubblica da parte dei Comuni sarà infatti eliminato l'impatto dell'ex extragettito Imu, che ha creato notevoli squilibri all'interno del sistema delle autonomie. Questa operazione avrà ricadute positive per tutti i Comuni, ma a ottenere maggiori benefici saranno i municipi che oggi registrano un'incidenza più elevata del concorso alla finanza pubblica. In questo modo eliminiamo le disuguaglianze finora registrate e permettiamo ai Comuni di liberare risorse a favore delle comunità locali". ARC/MA/pph

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aut. locali: Roberti-Zilli, 20 mln per risolvere ex extragettito Imu

TriestePrima è in caricamento