Domenica, 19 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

AUTONOMIE LOCALI: CAL APPROVA DDL TORRENTI SU BENI CULTURALI

Udine, 25 ago - Sono stati approvati con ampio consenso entrambi i provvedimenti della Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia che erano stati sottoposti al vaglio del Consiglio delle Autonomie Locali (CAL), riunitosi oggi a Udine.

Il primo provvedimento, di carattere tecnico, il Regolamento recante norme concernenti gli interventi per l'Incentivazione della Cooperazione sociale, proposto dal vicepresidente della Regione Sergio Bolzonello ha ottenuto parere favorevole unanime da parte del CAL.

L'attenzione dell'organismo consultivo del sistema delle Autonomie locali si è poi incentrata sull'intesa, raggiunta con 12 voti a favore, due astensioni e un voto contrario, sul disegno di legge (ddl) che detta le nuove regole in materia di Beni culturali.

In particolare, il ddl riforma la legislazione ormai obsoleta relativa al settore museale e agli incentivi per la conservazione e la valorizzazione delle diverse tipologie di beni, mobili e immobili, di valore storico, artistico, ambientale (quella esistente risale al 1976 e ha rappresentato una delle prime leggi sulla Cultura emanate dalla Regione), e riscrive la normativa sul settore bibliotecario e archivistico.

Come ha specificato l'assessore regionale alla Cultura Gianni Torrenti nell'illustrare il provvedimento, l'Amministrazione intende individuare nella realtà museale non più un settore a se stante, bensì una realtà dinamica, nel contesto della quale vengono incoraggiate e favorite l'interazione e la cooperazione con le scuole, le università, gli altri istituti culturali e il cosiddetto Terzo Settore.

"Tutto questo - ha precisato l'assessore - nella consapevolezza che la creazione e lo sviluppo di sinergie efficaci fra tutti questi soggetti può favorire la corretta conservazione del patrimonio culturale, la sua funzione educativa e la sua attrattività sotto il profilo turistico".

La nuova legge attribuisce inoltre importanza alle reti museali, purché esse siano costituite in coerenza con le nuove Unioni Territoriali Intercomunali (UTI). Nel contempo la Regione, ha concluso Torrenti, si impegna a collaborare con lo Stato per la realizzazione di un sistema museale integrato, con l'obiettivo di valorizzare la competenza primaria del Friuli Venezia Giulia in materia.

ARC/CM



In Evidenza

Potrebbe interessarti

AUTONOMIE LOCALI: CAL APPROVA DDL TORRENTI SU BENI CULTURALI

TriestePrima è in caricamento