rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Notizie dalla giunta

AUTONOMIE LOCALI: PANONTIN, NON È MANCATO L'AIUTO AL COMUNE DI DOGNA (UD)

Trieste, 24 lug - "La ricostruzione del sindaco Gianfranco Sonego non è corretta nel contenuto e certamente non nella forma". Questo il secco commento dell'assessore regionale alle Autonomie locali e al Coordinamento delle Riforme del Friuli Venezia Giulia Paolo Panontin appena appreso delle dimissioni del sindaco di Dogna e delle sue ingenerose affermazioni sulla stampa.

"Il servizio Finanza locale della Regione ha offerto finora la massima collaborazione e fornito supporto al Comune di Dogna per aiutarlo a superare le condizioni di squilibrio e le gravi irregolarità contabili rilevate dalla Corte dei Conti" ha proseguito Panontin, che rileva anche come sia stato fatto finora tutto il possibile, da parte della Regione, per accompagnare il Comune a una sana gestione finanziaria.

"I nostri servizi - ricorda l'assessore Panontin - hanno lavorato con il Comitato tecnico per gli adempimenti connessi alle procedure di riequilibrio finanziario pluriennale; abbiamo ricontrollato con il Comune i contributi e trasferimenti regionali per gli anni 2012 e 2013; abbiamo segnalato gli errori nelle allocazioni a bilancio; abbiamo verificato con il Comune i residui attivi e passivi; e, non ultimo, la Regione ha liquidato al Comune di Dogna, su sua richiesta, un fondo di anticipazione finanziaria, previsto dalla legge Finanziaria 2104, pari a 200.000,00 euro" ha spiegato Panontin, che sottolinea come anche negli ultimi mesi, il servizio Finanza locale abbia lavorato alacremente, in totale contrasto con il disinteresse di cui parla il sindaco Sonego.

"In ultimo - ha proseguito Panontin -, in piena fase preparatoria della sessione di assestamento di Bilancio regionale, io e l'assessore Mariagrazia Santoro abbiamo incontrato il sindaco Sonego e ascoltato quanto aveva da dirci, senza pregiudizio alcuno verso lui o verso il Comune da lui rappresentato".

"Mai pensato di umiliare nessuno: il caldo gioca brutti scherzi a chi è nervoso di suo", replica Panontin. "Chi mi conosce e mi ha frequentato in questi due anni - aggiunge - sa che, a prescindere dalle appartenenze e dalle posizioni assunte in merito alla Riforma degli Enti locali, ho sempre avuto il massimo rispetto dei ruoli".

"Come ci aveva richiesto il sindaco Sonego, abbiamo verificato con l'ATER Alto Friuli - aggiunge l'assessore regionale all'Edilizia Mariagrazia Santoro - la fattibilità di un'acquisizione a patrimonio di alloggi del Comune di Dogna. Ma tale verifica ha dato esito negativo in quanto in un momento di ristrettezza di risorse per tutte le istituzioni, gli interventi di recupero edilizio, nuove realizzazioni o acquisizioni devono rivolgersi a realtà in cui il fabbisogno e l'emergenza abitativa sono più forti, situazione che non si riscontra a Dogna".

ARC/Com/PF



In Evidenza

Potrebbe interessarti

AUTONOMIE LOCALI: PANONTIN, NON È MANCATO L'AIUTO AL COMUNE DI DOGNA (UD)

TriestePrima è in caricamento