BANCHE: SERRACCHIANI, BENE AUTORIFORMA DEL CREDITO COOPERATIVO

Trieste, 21 gen - "Il sistema bancario italiano è sano, ha tuttavia bisogno di un cambio di passo e l'autoriforma del Credito cooperativo va in questa giusta direzione". Lo ha detto la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, in visita alla Banca di Credito cooperativo del Carso / Zadruzna kraska banka a Opicina (Trieste).

Sottolineando come "l'attaccamento al territorio sia il giusto punto di forza del Credito Cooperativo", Serracchiani ha auspicato che i singoli istituti continuino nella loro missione statutaria, magari "facendo sistema tra loro". Citando come esempio le due banche slovene del Friuli Venezia Giulia, il Credito Cooperativo del Carso e la Banca di Doberdò e Savogna, Serracchiani ha voluto dare sostegno all'appello fatto dai presidenti dei due Cda, Adriano Kovacic e Robert Devetta, affinché all'interno della riforma venga salvaguardata l'autonomia degli istituti che operano in specifici ambiti culturali e linguistici.

"La specificità ha senso - ha poi aggiunto la presidente della Regione - se viene esercitata di continuo. Il Credito cooperativo lo ha fatto, ad esempio, con l'anticipo della cassa integrazione". All'incontro ha preso parte anche il presidente della Federazione regionale delle Banche di Credito cooperativo, Giuseppe Graffi Brunoro, che ha invitato il presidente del Friuli Venezia Giulia all'assemblea regionale dei 15 istituti di credito cooperativo che si terrà in giugno a Tolmezzo e che sarà anche un'occasione per ricordare i 40 anni del terremoto in Friuli.

ARC/PV/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Edilizia: Pizzimenti, avviata ricognizione fabbisogni edifici di culto

  • Istruzione: Rosolen, nuovo corso specializzazione settore dell'arredo

  • Ue: Zilli, Fvg si conferma al vertice su programmazione Por Fesr

  • Turismo: Bini, Fvg propone a ministro Fondo di rotazione nazionale

  • Prot. Civile: Riccardi, lezione Zamberletti ancora attuale

  • Consorzi: Bini a Cosef, va superata fase commissariale ex Aussa-Corno

Torna su
TriestePrima è in caricamento