Banda larga: Pizzimenti, ok Piano Rete pubblica Fvg II semestre 2020

Trieste, 20 giu - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture e Territorio Graziano Pizzimenti, ha approvato il Programma relativo all'attivazione della Rete Pubblica regionale a banda larga per il secondo semestre del 2020.

A disposizione ci sono 497.413,70 euro, "importo - ha rilevato Pizzimenti - adeguato e coerente al Programma Ermes per gli interventi finalizzati ad accrescere le infrastrutture di comunicazione degli Enti pubblici del sistema integrato regionale".

Resta confermato che prosegue l'iter di concessione a operatori titolari di autorizzazione per l'esercizio di reti di comunicazione dei diritti d'uso su quote di capacità di trasmissione della Rete, limitatamente alla parte eccedente rispetto all'uso della Pubblica Amministrazione.

Pizzimenti ha ricordato che il programma triennale di attivazione della Rete Pubblica regionale prevedeva un impegno di spesa di 3.435.638,34 sull'arco temporale 2020-2022, ma "stante l'emergenza sanitaria in corso, si è ritenuto di vincolare il bilancio solo per la prima annualità e di rinviare a successivo atto la definizione della spesa per le annualità 2021 e 2022".

La delibera approvata dall'Esecutivo regionale, infine, dà via libera alle procedure finalizzate alla proroga della convenzione che regola i rapporti tra la Regione e Insiel spa per l'affidamento della realizzazione del Programma sulla Rete pubblica del Friuli Venezia Giulia. ARC/PPH/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Brigata Julia consegna donazioni Regione Fvg in Afghanistan

  • Covid: Fedriga, Governo non trascuri rischi sanitari/economico-sociali

Torna su
TriestePrima è in caricamento