BARCOLANA: PRESIDENTE SERRACCHIANI INCONTRA PAUL CAYARD

Trieste, 10 ott - "Una festa che si conclude con una regata". È la definizione della Barcolana data da Paul Cayard, uno dei volti più noti della vela mondiale che quest'anno torna a Trieste con il progetto OnBoard e che questo pomeriggio ha fatto visita alla presidente della Regione Debora Serracchiani, accompagnato dal presidente della Società velica di Barcola e Grignano Mitja Gialuz e dal promotore di OnBoard Massimo Franzo.

"Per me la Barcolana è sempre con la bora" ha scherzato Cayard (la sua precedente presenza era stata nel 2000 con raffiche oltre i 35 nodi) sottolineando "la grande accoglienza che trovo sempre a Trieste dove c'è un pubblico che ama il nostro sport. Questa manifestazione è una bellissima testimonianza di amore per la vela e per il mare". Un evento "assolutamente unico" ha aggiunto Cayard. "La classica foto delle quasi duemila barche in partenza è il nome di Trieste nel mondo, quell'immagine è davvero qualcosa di speciale nonostante questo evento sia organizzato in un 'piccolo' mare come l'Adriatico".

"La Barcolana è una manifestazione che sta crescendo anno dopo anno garantendo una grande visibilità a Trieste e a tutto il Friuli Venezia Giulia e dove anche i non appassionati di vela si ritrovano attratti dal clima di festa che si respira", ha commentato la presidente della Regione. "Ringrazio Paul Cayard per la visita e per la sua presenza a questo bellissimo evento" ha concluso Serracchiani. "Ricordiamo tutti le imprese in Coppa America al timone del Moro di Venezia che hanno tenuto incollati milioni di italiani alla televisioni anche di notte ed è un piacere potere ospitare da noi campioni di questo calibro".

ARC/RU



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Pnrr: Rosolen, così cambiano scuola, formazione e lavoro post Covid

  • Lavoro: Rosolen, domicilio fiscale per modulare incentivi assunzioni

  • Turismo: Fedriga, da Regioni criteri riparto 700 mln a Comuni aree sci

  • Ferriera: Scoccimarro, da chiusura area a caldo due terzi PM10 in meno

Torna su
TriestePrima è in caricamento