Bilancio: Pizzimenti, 4 mln a prima casa e 2,6 a viabilità ospedale Pn



Trieste, 22 ott - "Il provvedimento più rilevante per quanto riguarda la mia area di competenza è sicuramente lo stanziamento di 4 milioni per lo scorrimento delle graduatorie riferite al sostegno per l'acquisto della prima casa. Si tratta di una misura molto attesa dai cittadini, con ricadute positive per l'intera economia regionale, dato che avrà un'influenza sui settori immobiliare ed edile. Inoltre abbiamo previsto anche un contributo per il cambio degli infissi da parte dei privati, con uno stanziamento di 1,9 milioni di euro".

Lo ha dichiarato l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, durante l'illustrazione nell'ambito della IV Commissione consiliare del disegno di legge numero 111/2020 inerente 'Misure finanziarie intersettoriali', ovvero il "mini assestamento" di bilancio del valore di 87 milioni di euro complessivi.

Entrando nello specifico degli stanziamenti inseriti nel disegno di legge, Pizzimenti ha evidenziato "i 200mila euro destinati ai centri di aggregazione giovanili privati per gli investimenti, i 231.700 euro che verranno destinati ai Comuni di Porpetto, Pagnacco, Buja, Remanzacco, Fiume Veneto e Majano per effettuare le verifiche strutturali sugli immobili di loro proprietà e i 50mila euro alle amministrazioni comunali per gli interventi di superamento delle barriere architettoniche".

"Sul fronte degli investimenti infrastrutturali, oltre agli interventi già previsti, tra cui 4 milioni per la progettazione di opere viarie di interesse regionale - ha chiarito l'assessore - la Giunta ha deciso di investire 2,6 milioni di euro per la realizzazione delle opere di adeguamento della viabilità urbana funzionali al comprensorio ospedaliero di Pordenone che saranno assegnati all'Amministrazione comunale e 300mila euro per incentivare il trasporto merci su ferrovia, in particolare tra il pordenonese e i Paesi dell'area balcanica".

"Prevedendo di pubblicare il bando per la riqualificazione architettonica entro la fine di quest'anno sono state quindi riallocate sul 2021 le risorse stanziate (1,5 milioni) in coerenza con il principio dell'esigibilità della spesa - ha spiegato l'assessore -. Inoltre, per il prossimo anno sono previsti 4 milioni di euro di investimenti sulla progettazione di opere viarie di interesse regionale e l'assegnazione di 2,5 milioni di euro al Consorzio di sviluppo economico per l'area del Friuli per la realizzazione del nuovo accesso a Porto Nogaro. In merito a quest'opera saranno finanziati 3 interventi infrastrutturali portuali necessari al miglioramento dell'accesso al porto, anche ai fini della sicurezza. Le somme in questione erano già state previste a bilancio ma con finanziamento a mutuo, mentre il nuovo stanziamento avverrà con fondi regionali, dato che il sedime su cui saranno realizzate le opere è di proprietà del Cosef".

Infine, 90mila euro saranno destinati, sia per il 2021 sia per il 2022, al potenziamento del servizio di call center della motorizzazione civile, che sarà contrattualizzato entro quest'anno. ARC/MA/al



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, parte da sei Comuni lo screening per isolare positivi

  • Vitivinicoltura: Fedriga, futuro è coniugare qualità e sostenibilità

  • Covid: Fedriga-Riccardi, parte predisposizione piano vaccinale per Fvg

  • Stato-Regioni: Fedriga, vanno rinegoziate quote compartecipazioni Fvg

  • Commercio: Bini, con Sviluppoimpresa un fondo per modernizzare sistema

Torna su
TriestePrima è in caricamento